Comuni

SettembrArte 2018 fa tappa alle Basiliche Paleocristiane di Cimitile

loading...

Nola, 4 Ottobre – Sarà il complesso Basilicale di Cimitile ad ospitare il quarto appuntamento di SettembrArte 2018, la rassegna culturale organizzata dall’associazione Meridies, che continua a registrare un grande consenso di pubblico e di gusti.

Dopo la meravigliosa villa Filangieri di Livardi, i misteriosi sottotetti del Duomo di Nola e l’affascinante percorso tra la villa romana e il convento francescano di Taurano, domenica 7 ottobre i riflettori si accenderanno sul complesso basilicale costruito intorno alla tomba di san Felice presbitero. Un luogo unico in Campania, dove si incontrano molteplici spazi di culto impreziositi da affreschi, mosaici e resti lapidei che raccontano il glorioso passato del santuario feliciano, reso famoso in tutto il mondo grazie all’intensa attività di letterato di san Paolino da Nola.  «La tappa di SettembrArte a Cimitile – spiega Michele Napolitano, presidente di Meridies – mira a promuovere uno dei monumenti più preziosi dell’area nolana. Conosciuto e studiato dal mondo accademico internazionale, il complesso basilicale paleocristiano è spesso misconosciuto da chi vive nel territorio». 

In programma, oltre alle due visite guidate gratuite (ore 18.30 e 20.00),  sarà possibile ammirare la riproduzione virtuale del mosaico voluto da san Paolino nella sua basilica Nova. Un’affascinante occasione di conoscenza del patrimonio culturale nolano da non perdere.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.