Attualita'

SE NON LI CONOSCETE

loading...

Napoli, 10 Novembre – Mi permetto di usare il medesimo titolo dato dal cantautore ed architetto Torinese Fausto Amodei (nei cui confronti esprimo la mia profonda riconoscenza) a quella che potrebbe ritenersi fuor di dubbio la più celebre delle sue canzoni, dal momento che il testo della stessa pone in risalto le angherie cui i neo-sostenitori dell’ideologia fascista (molti dei quali, a mio avviso, non hanno mai aperto un libro di storia nella loro vita) hanno sottoposto coloro che, invece, si son sempre impegnati nel difendere quel regime democratico tanto bramato dai nostri antenati (molti dei quali ci han rimesso la pelle) e, grazie a Dio, tuttora vigente nel Bel Paese. 

Purtroppo, però, ancora oggi la prepotenza regna indiscussa nella mente di alcune persone, le quali son solite ricorrere a metodi violenti per far valere le proprie idee: mi riferisco in particolar modo agli esponenti di CasaPound, partito politico fondato nel duemilaotto sotto cui si cela, in realtà, un’organizzazione di matrice neo-fascista; ed è proprio questo pseudo-partito ai limiti della legalità (se si considera che a costituire il punto di partenza del percorso che ha portato alla sua nascita è stata l’occupazione abusiva di uno stabile a Roma, il ventisei dicembre del duemilatre) che ha riscosso non pochi consensi –nientemeno il 9,08%- da parte dei residenti nel Municipio X di Roma, quello sito sul litorale di Ostia, alle elezioni che hanno avuto ivi luogo quattro giorni or sono (che saranno poi decise dal ballottaggio tra la candidata del Movimento 5 Stelle, Giuliana Di Pillo, e quella del centrodestra, Monica Picca). Ma vi è di più: martedì scorso un reporter ed un filmmaker del talk-show “Nemo-Nessuno Escluso”, da poco più di un anno in onda sul Rai 2, tali Daniele Piervincenzi ed Edoardo Anselmi, son stati brutalmente aggrediti dal titolare d’una palestra del luogo, di nome Roberto Spada, nel tentativo di intervistarlo in merito all’appoggio da lui prestato nei riguardi del candidato di CasaPound Luca Marsella; tentativo vanificato da una testata sferrata dallo Spada sul viso di Piervincenzi, fratturandogli il setto nasale.

Un comportamento del genere, cari Lettori, olezza di quell’apologia del fascismo che la legge n. 645 del 1952 –provvedimento che attua il comma primo della dodicesima Disposizione Finale della Costituzione- prevede come reato (comminando la pena dell’arresto dai diciotto mesi ai quattro anni in caso di trasgressione), per il semplice fatto che il signor Spada non soltanto ha fatto ricorso alla violenza quale “metodo di lotta politica” (così l’art. 1 del provvedimento sopra citato), ma ha, al contempo, impedito di fatto ad un giornalista di esercitare quella libertà di stampa che la stessa Carta Fondamentale, all’articolo 21, garantisce. 

Stando a quanto dichiarato da costui, i due inviati di “Nemo” si sarebbero introdotti “a forza in una associazione di soli soci…disturbando una sessione” e spaventato suo figlio; ma, ricostruendo per bene i fatti, Piervincenzi ed Anselmi avrebbero avvicinato l’imprenditore Ostiense all’esterno dei locali della palestra. 

I cittadini onesti, gentili Lettori, si rivolgono alle Forze dell’Ordine od all’Autorità Giudiziaria qualora vogliano lamentare la lesione dei propri diritti da parte di terzi; ma in casa Spada non c’è posto per la legalità: basti ricordare che Roberto è pur sempre fratello di Carmine, boss condannato a dieci anni di reclusione per estorsione con l’aggravante del metodo mafioso. 
A questo punto risulta d’uopo rivolgere il seguente monito ai Cittadini: dato che le fonti mediatiche han parlato di pluralità di astensionisti, io mi sento in dovere di dire che ciò non va affatto bene, perché potrebbe spianar la strada ad un nuovo “Don Rodrigo” (volendo dirla con il Manzoni) che potrebbe mettere a repentaglio il fondamento democratico del Bel Paese.
Quindi……..occhio! 

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.