Comuni

Scisciano, l’arroganza delle parole che nasconde il vuoto della Politica…

loading...

Scisciano, 18 Dicembre – Quando la politica perde la lucidità e il buon senso nel descrivere e analizzare con obiettività e opportuna analisi, fatti e situazioni oggettive della realtà, si gonfia inevitabilmente di irrazionale egocentrismo che sfocia in una pericolosa arroganza oltre che in una stucchevole e grave superficialità di parte che tutto travolge. Ci riferiamo in particolare al comunicato dei consiglieri del gruppo di opposizione consiliare, ‘Scisciano Bene Comune’, dal titolo “…Semplicemente la VERITA’ ”, arrivato e pubblicato dalla nostra redazione, la mattina di lunedì 18 Dicembre 2017, in riferimento e risposta alla vicenda del tentativo di aggressione al sindaco di Scisciano, verificatosi nel Consiglio Comunale del 2 dicembre 2017.

I consiglieri comunali Cristina Mucerino e Pasquale Arianna, nella loro articolata e lunga analisi della vicenda, dedicano un passaggio anche all’informazione, ed in particolare a sciscianonotizie.it, reo, secondo la loro analisi, di “benevola accondiscendenza verso chi gestisce le leve dell’amministrazione comunale”. “Sorprende il taglio redazionale fornito da “Scisciano Notizie” nel commento della vicenda. Non desideriamo dare lezioni di giornalismo a nessuno, tantomeno a chi ha l’indiscusso, riconosciuto merito di tenere attivo sul nostro territorio un preziosissimo quando indispensabile canale d’informazione. Ma l’incipit dell’articolo in questione: “Tentativo di aggressione ai danni del sindaco… e rissa sfiorata in Consiglio Comunale…” addossandone la responsabilità al capogruppo di opposizione porta il legittimo sospetto che ci possa essere una forma di benevola accondiscendenza verso chi gestisce le leve dell’amministrazione comunale, cosa che gli scriventi si sentono sicuramente di poter escludere”.

I solerti consiglieri di “Scisciano Bene Comune” oltre a fare confusione fra “taglio redazionale” e mero comunicato, così come ricevuto e pubblicato dalla testata giornalistica sciscianonotizie.it, volendo anche con pretenziosa arroganza dare lezioni di giornalismo senza averne le competenze oltre che le capacità professionali, scivolano con un gran ruzzolone, sulla cosiddetta “buccia di banana”, puntando appunto l’indice su una presunta  “ benevola accondiscendenza” della testata “verso chi gestisce  le leve dell’amministrazione comunale”.

L’informazione che sciscianonotizie.it si sforza di dare, si richiama fortemente ai valori del giornalismo che è storicamente un costruttore di democrazie, nella sua capacità di formare un’opinione pubblica consapevole e dotata di senso critico. Manutenzione civile la nostra prima funzione che ci sforziamo di svolgere in una società moderna, caratterizzata da un policentrismo di poteri. Una sorta di energia vivificatrice, che scorre tra le condotte della comunicazione globale, sradica ed elimina le contraddizioni incontrate per strada e ripristina così una fisiologia naturale delle relazioni tra i diversi poteri e tra i poteri e il cittadino.

Il giornalismo è, in definitiva, un sapere, capace attraverso la sua intermediazione di offrire al singolo le chiavi d’accesso per comprendere e penetrare la complessità di una politica spesse volte ambigua, boriosa, vuota e decisamente arrogante.

 

 

 

Raffaele Ariola (direttore responsabile sciscianonotizie.it)

 

 

 

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.