Comuni

Scisciano, in anticipo sui tempi apre la strada di collegamento Spartimento-Via Cupa di Nola”. Sindaco Serpico:”Traguardo storico”

loading...

Scisciano, 20 Ottobre – Finalmente è arrivato il momento tanto atteso. Giovedì 19 ottobre, in un caldo pomeriggio quasi estivo, le istituzioni sciscianesi –  il sindaco Edoardo Serpico, l’assessore ai Lavori pubblici Giacomo Esposito Corcione ma anche l’assessore alla Cultura Giovanna Napolitano, il neo assessore all’Urbanistica e Sport Cristina Buonaiuto, insieme al primo cittadino di Somma Vesuviana Salvatore Di Sarno, con una grande soddisfazione stampata sul volto, tagliano il nastro luccicante che segna l’apertura dell’importante strada di collegamento Spartimento-via Cupa di Nola. Terminati dunque anche in anticipo sui tempi i lavori del primo lotto, con l’eliminazione dell’ex “Ponte dello Spartimento”, dove una volta c’era la stazione della ferrovia dello Stato.

Un’opera attesa da decenni che consentirà, finalmente, di ottimizzare la circolazione veicolare attraverso appunto la definitiva eliminazione di punti cruciali che limitavano la capacità di deflusso del traffico e tanti problemi hanno causato alla piccola frazione dello Spartimento di Scisciano. ” Una strada di estrema importanza – dichiara il sindaco di Scisciano –  che certamente migliorerà la viabilità, consentendo soprattutto ai mezzi pesanti di poter percorrere i loro tragitti in modo più agevole. E’ stata in verità un’odissea, però finalmente siamo riusciti ad arrivare al traguardo finale. Molti non ci credevano, ma alla fine, grazie prima di tutto all’impegno dell’assessore ai Lavori Pubblici Giacomo Esposito Corcione e dell’Amministrazione tutta, abbiamo ottenuto quello che si può definire un traguardo storico, nonostante le avversità e tutte le condizioni ostative che sono state poste sul nostro cammino”.

Tanti i disagi alla circolazione in queste disastrose settimane, enormemente amplificati non solo dalla chiusura dell’importante arteria dello Spartimento ma anche del contemporaneo sbarramento della ss 268.  Settimane di grandi tensioni e caos, cittadini e abitanti dei paesi limitrofi, che percorrevano quotidianamente quella strada per raggiungere le varie sedi di lavoro o di studio, interdetti, sfibrati, inferociti per la mancanza di informazioni sui percorsi alternativi, hanno finalmente tirato un grosso sospiro di sollievo. Il recupero di questa fondamentale area offrirà la possibilità di creare opportunità di miglioramento della qualità urbana e di ricongiungere gli agglomerati prima di tutto dei due paesi confinanti, Scisciano e Somma Vesuviana :”In tutte le cose che si fanno – dichiara il sindaco di Somma Di Sarno –  è importante il lavoro sinergico tra i comuni viciniori, come quello avvenuto tra Scisciano e Somma Vesuviana. Eduardo (sindaco di Scisciano ndr) ha fatto un lavoro eccezionale, proprio quello che deve fare un buon sindaco: rapportarsi costantemente con gli organi superiori per cercare di reperire dei fondi, cosa che appunto ha saputo fare con grande maestria. Ben vengano dunque lavori come questi che a vista d’occhio sembrano realizzati a regola d’arte. Devo aggiungere che con la chiusura di questa importante arteria e quella contemporanea della ss268, enormi problemi ci sono stati sul nostro territorio. Ma i lavori sono iniziati, per fortuna sono finiti in tempo, e i cittadini apprezzeranno il lavoro fatto. Probabilmente una benedizione dopo tante brutte parole dette ai sindaci che chiudono le strade – ma solo per migliorare nel tempo la circolazione –  certamente arriverà! In ogni caso, è questo – conclude il primo cittadino di Somma –  il lavoro sinergico di due sindaci che si impegnano sul territorio”.

Termina dunque il primo lotto di lavori di esclusiva competenza, da un punto di vista finanziario, del Comune di Scisciano. Ma è prossimo l’inizio( gennaio- febbraio 2018) del secondo lotto che prevede un finanziamento di circa duecentocinquantamila euro erogati dalla Città Metropolitana di Napoli. La proposta parte nel 2015 su un emendamento del consigliere della Città Metropolitana Francesco Iovino, ma in seguito, il progetto viene portato avanti con grande caparbietà dall’Amministrazione comunale di Scisciano,  con la forte spinta propulsiva, portata avanti nel tempo, dall’assessore ai Lavori Pubblici Giacomo Esposito Corcione. “Finalmente ci siamo, abbiamo ultimato i lavori in anticipo sui tempi previsti, nonostante le innumerevoli difficoltà che si sono presentate. E’ indubbiamente una grande soddisfazione, alla luce del fatto che è questa una iniziativa fortemente voluta dal mio assessorato. Esistono comunque ancora dei problemi di viabilità qui sulla periferia Spartimento, ma è necessario dire che finalmente, oggi, con l’apertura del primo lotto, possiamo tornare alla tanto agognata normalità. E’ questo un progetto nato negli anni passati, portato avanti dalla mia persona, con tanta determinazione, non solo in veste istituzionale ma anche come rappresentante della frazione Spartimento. Doppia dunque la mia responsabilità e soddisfazione nel risolvere una problematica che pesava come un macigno sulla viabilità ma anche sulla qualità della vita della frazione. Non le nascondo che ogni giorno avevo il fiato sul collo dei miei concittadini che mi domandavano imploranti a che punto stessero i lavori. Senza contare i tanti commercianti del posto che pressavano e spingevano per la definitiva riapertura.

Mi lasci dire che adesso la frazione Spartimento è rinata rispetto alla situazione degli anni precedenti, anni di nullità assoluta.  Sono fiero che adesso invece la comunità di questa piccola frazione, potrà vivere la quotidianità senza quei disastrosi problemi di viabilità, che tanto danno hanno causato, soprattutto perché hanno inciso sulla qualità della vita dei miei concittadini. Mi augurio di rivederci in questo luogo fra non molto per l’inaugurazione del secondo lotto. E’ stata infatti già avviata con i progettisti la fase preliminare. Credo, a questo punto, che tra gennaio e febbraio si darà il via ai lavori. Mi lasci ringraziare – conclude l’assessore –  l’Amministrazione comunale, la Giunta, la nuova ma anche quella vecchia, ed infine il Comando dei Vigili Urbani di Scisciano ma anche quello di Somma Vesuviana, nonché gli Uffici tecnici del comune di Scisciano insieme ai colleghi della città sommese che hanno dato, se pur in minima parte, il loro prezioso contributo alla realizzazione di questa fondamentale opera”.

 

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.