Comunicati

Scisciano – Fitto Aree Circum,capogruppo opposizione Napolitano:”L’Amministrazione Serpico continua a governare il Paese in modo improprio e irresponsabile”

Scisciano, 14 Febbraio – Questa mattina il Gruppo di opposizione consiliare “Scisciano Bene Comune” ha inviato al Comune di Scisciano una nota di sollecito(di seguito pubblicata ndr) riguardo la questione “Fitto Aree Circumvesuviana”, lamentando l’assenza di qualsiasi riscontro a quanto segnalato con una precedente nota del 5 dicembre 2016 Protocollo 103.

“A buona pace della tanto sventolata bandiera di trasparenza e legalità – dichiara il capogruppo di opposizione Peppino Napolitano – l’Amministrazione Serpico continua a governare il Paese in modo improprio e irresponsabile. Sciscianesi, in termini teatrali tanto cari al sindaco, ‘Adda passa’ a’ nuttata’ “.

 

 

A:

Responsabile Ufficio Legale

Responsabile UTC

Responsabile Polizia Municipale

Responsabile Ragioneria

Sindaco

Assessore LL.PP.

Assessore Ambiente

Assessore Urbanistica

                                  Amministratore Delegato EAV

                                                                            Loro Sede

                      e p.c.:

              Segretario Generale

              Presidente del Consiglio

              Procura generale Corte dei Conti Regione Campania

                                                                                                                            Loro Sede

OGGETTO :  Contratto di fitto tra il Comune di Scisciano e l’EAV (Ente Autonomo Volturno). Rilievi.

Facendo seguito alla nota trasmessa in data 5/12/2016 protocollo 103 e relativa all’oggetto, i sottoscritti consiglieri comunali Arianna Pasquale, Mucerino Cristina e Napolitano Giuseppe del Gruppo Scisciano Bene Comune lamentano l’assenza di qualsiasi riscontro a quanto segnalato con la predetta nota.

Attesa la gravità di quanto in essa rappresentato, il silenzio di codesta Amministrazione appare preoccupante e censurabile sotto diversi aspetti che di seguito si enunciano:

  1. Preoccupa il fatto che nessuno degli uffici comunali in indirizzo si sia accorto di quanto anomalo fosse il contratto e di quanto poco si confacesse al caso concreto; così come nessuno, sia gli uffici comunali che la stessa EAV, si sono accorti che parte dell’area, da tempo, era ed è impropriamente occupata.
  2. Preoccupa la mancanza di controllo, da parte dell’EAV e del Comune di Scisciano, sul bene pubblico in modo che esso venga gestito nel rispetto dei principi normativi vigenti ed amministrato in ossequio al principio di legalità. Laddove si denuncia la violazione di questo irrinunciabile principio l’EAV, il sindaco, gli assessori e i responsabili degli uffici comunali competenti dovrebbero prodigarsi per il ripristino dello stato di diritto oltre che dare, come la buona educazione vorrebbe, una risposta più o meno rapida a chi, anche nel loro stesso interesse, ha evidenziato delle anomalie. A meno che non si voglia nascondere errori progettuali ed amministrativi relativi a lavori stradali in corso e/o eseguiti. Ma a tanto, con buona pace della tanto sventolata bandiera della trasparenza e della collaborazione, i consiglieri di minoranza e gli sciscianesi sono abituati.
  3. Preoccupa il trascorrere del tempo senza che il Comune e la stessa EAV intraprendano alcuna iniziativa. Abbiamo opportunamente spiegato come la mancata denuncia all’EAV della illegale occupazione di parte del suolo affittato da parte di privati cittadini possa, alla lunga essere un’arma nelle mani di quest’ultima che potrebbe addebitarne le colpe e i costi al Comune di Scisciano per omessa vigilanza.
  4. Preoccupa il silenzio, l’apatia, l’assenza di idee e di iniziative sul da farsi anche quando, come nel caso di specie, i provvedimenti da adottare appaiono, almeno a noi, già chiari: incaricare, per esempio, il comando della polizia municipale affinché effettui un sopralluogo che riscontri lo stato dei luoghi verbalizzare e trasmetterne copia all’EAV chiedendo nel contempo di ovviare alla situazione di illegalità riscontrata e riservandosi di chiedere l’annullamento del contratto.

Questo è quello che, in parte, si suggerisce.

Questo, come minimo, è quello che si farebbe se si amministrasse questo Paese.

I sottoscritti consiglieri, e non solo, hanno a cuore Scisciano, hanno le idee e sono sempre pronti a trovare e, se richiesto, ad offrire la soluzione ai tanti problemi che da anni affliggono il nostro Paese. 

 

 

Cordiali Saluti

14/02/2017

Anche per i consiglieri Arianna Pasquale e Mucerino Cristina

il Capogruppo Giuseppe ing. Napolitano

 

    



Scisciano Notizie crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, Scisciano Notizie correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online e Scisciano Notizie ritiene che l'accuratezza sia ugualmente essenziale; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected]

Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa