Comuni

Sant’Antimo, Chiariello (CDX): “Ancora sprechi e sperperi, dopo la sospensione arriva l’ordine di demolizione dei mini ecomostri del progetto Jessica voluti da Russo”

loading...

Sant’Antimo, 25 Ottobre – “Dopo aver tanto brigato per tirarli su, adesso il Sindaco di Sant’Antimo ha disposto l’ordine di demolizione dei mini ecomostri del pluri-rimaneggiato Progetto Jessica fabbricati davanti alla Casa Comunale, i cosiddetti ecostand meglio conosciuti dai cittadini come vespasiani. In due parole: ancora sprechi e sperperi di denaro pubblico all’insegna della nota locuzione partenopea ‘chi fraveca e sfraveca nun perde maje tiempo”. Lo rende noto il Consigliere comunale coordinatore dell’Opposizione di Centrodestra di Sant’Antimo, Corrado Chiariello.

“Naturalmente – aggiunge Chiariello – il nostro bravo primo cittadino sempre così attento ad informarci su Facebook sull’evoluzione dei massimi sistemi non ha informato i cittadini, non spiega chi è il responsabile di cotanto sperpero di pubbliche risorse, il perché e il percome, né, in tutti questi mesi ha fatto sapere se le opere Jessica da lui commissionate siano o meno state autorizzate dall’Anac, dalla Regione. Vuoi vedere che anche qui c’è lo zampino del famoso ed abusivo Dott. Domenico Lo Russo?

“Di esposti alle Autorità di vigilanza ne abbiamo già presentato uno ad ottobre dello scorso anno. Siamo pronti per il definitivo bis”, conclude Chiariello.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.