Politica

Sant’Antimo, A. Cesaro (FI):”Sindaco cancella fondi per le cavità, preferisce i festini”

Napoli, 14 Dicembre – “Ci vuole una gran bella faccia di bronzo per presentare, come ha fatto il sindaco di Sant’Antimo, una variazione di bilancio per azzerare i fondi destinati alla sicurezza suolo sulle cavità del nostro territorio e dirottarli su feste e festini natalizi”. Lo afferma il presidente del gruppo di Forza Italia del Consiglio regionale della Campania, Armando Cesaro.

“Ma il sindaco Russo, che a quanto pare se ne frega altamente delle vicende di via Giannangeli e via Padre Antonino, dell’emergenza voragini e degli sfollati, cosa aspetta, che ci scappi il morto?”, si chiede Cesaro.

“Cancellare quei fondi e non preoccuparsi neppure minimamente di andarsi a prendere e a programmare i famosi 300 mila euro che non senza difficoltà abbiamo ottenuto per gli interventi di messa in sicurezza delle nostre cavità è pura delinquenza politica”, sottolinea Cesaro.

“Ma si rende conto o no, questo sindaco, della gravità di tutto questo? O è evidentemente troppo impegnato a dispensare incarichi e prebende al suo cerchio magico, sfiorando peraltro vergognosamente una spesa di 100mila euro che pagheranno i cittadini?”, torna a chiedersi Cesaro”.

“Non ci sono parole, povera Sant’Antimo!”, conclude il capogruppo regionale campano di Forza Italia.

 

 

 

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.