Attualita'

Sanità, Ficco (SAUES):”Mediazione con l’ASL? Senza risposte concrete confermiamo sciopero”

loading...

Napoli, 17 Ottobre – “Decidere di eliminare i medici dalle ambulanze in servizio nella città di Caserta è la peggiore delle risposte che si potesse dare alla grave carenza di personale dedicato al servizio urgenza-emergenza del 118 dell’Asl casertana e, soprattutto, ai cittadini”. Lo afferma Paolo Ficco, Presidente nazionale del Saues, organizzazione sindacale dei medici dell’urgenza e emergenza (118 e Pronto soccorso), convocato per venerdì in prefettura per le procedure di conciliazione relative alla proclamazione dello sciopero indetto per il 28 novembre prossimo.

“Parteciperemo alla riunione convocata in Prefettura per l’avvio delle procedure di conciliazione senza pregiudizi – aggiunge Ficco -: è interesse del sindacato, e credo anche dell’azienda sanitaria, lo sblocco di una vertenza altrove già risolta”.

“E’ però evidente che in assenza di risposte credibili e concrete, che tutelino cioè il personale dell’urgenza emergenza e quindi dei pazienti, non recederemo di un passo”, conclude il presidente del Saues.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.