Politica

SANITÀ, Di Scala (FI): “Nessuna apertura PS Ospedale del Mare, rischio caos al Cardarelli”

Napoli, 8 Giugno – “Siamo a giugno inoltrato e, malgrado i roboanti annunci del governatore De Luca che l’aveva promesso per fine aprile, del Pronto Soccorso dell’Ospedale del Mare nemmeno l’ombra. Salvo complicazioni e con buona pace per il Cardarelli che sarà costretto ancora per diversi mesi a fronteggiare gli effetti nefasti della più totale disorganizzazione sanitaria che la Campania abbia mai vissuto, se ne riparlerà a settembre”. Lo afferma la Consigliera regionale campana d Forza Italia, Maria Grazia Di Scala.

“La situazione, che ho già denunciato inascoltata ad aprile scorso, – avverte l’esponente di Forza Italia – rischia di diventare davvero insostenibile soprattutto in questi mesi estivi scanditi dalle legittime ferie di medici e infermieri. Senza un intervento tempestivo, si preannuncia dunque un’estate bollente: servono misure ‘ponte’ perché se a fronte di strutture inaugurate ma non operative si continuano a depotenziare presidi ospedalieri, come il Loreto Mare e l’Ascalesi giusto per fare un paio di esempi, l’unico risultato che si ottiene è il caos”. Per la Consigliera Di Scala “serve un cambio di marcia o, meglio ancora, di guardia”.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa