Cronaca

San Vitaliano, dramma lavoro: due operai del Salumificio Spiezia minacciano di lanciarsi nel vuoto

San Vitaliano, 19 Giugno – Il dramma di chi non ha lavoro è una bestia feroce che giorno dopo giorno distrugge ogni residua speranza, mortifica e annienta la dignità,  scaraventando  l’individuo nella disperazione più nera.

Questo è senza dubbio lo stato d’animo degli oltre 90 lavoratori del Salumificio Spiezia che dallo scorso febbraio non percepiscono lo stipendio e giorno dopo giorno vivono l’affanno di non riuscire a mantenere le proprie famiglie.

Nel pomeriggio di oggi 19 giugno, due disperati lavoratori del Salumificio Spiezia, con lo sguardo spiritato, sconvolti nell’anima, in preda ad una violenta agitazione,  salgono sul tetto della fabbrica e minacciano di lanciarsi nel vuoto urlando a squarciagola la propria disperazione: “Iatevenn, iatevenn!” uno dei due  si scaglia con rabbia contro chiunque tenti di dissuaderlo e scendere giù da quel sinistro e pericoloso cornicione, proprio sotto il tabellone della grande scritta rossa “Spiezia”.

Ore, giorni, settimane drammatiche, dopo tante manifestazione per sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni  comunali, regionali e nazionali sulla gravissima crisi economica che ha investito lo Storico Salumificio. Dopo che gli imprenditori titolari dello stabilimento hanno avviato le procedure di liquidazione, impegnandosi ad assicurare agli stessi lavoratori la cassa integrazione, tutto è rimasto fermo, solo parole vuote, ed ecco che la disperazione prende il sopravvento con conseguenze spesso imprevedibili per chi si sente dimenticato e senza speranze:”Vogliamo i nostri soldi – grida al megafono uno dei due operai – da qui non ci muoviamo fino a quando non ci restituiscono il posto di lavoro e tutti gli arretrati. Ci hanno preso in giro, dal primo all’ultimo, adesso basta!”. Intanto sul posto sono intervenute due squadre di Vigili del Fuoco e una pattuglia di agenti del Commissariato della Polizia di Nola che in tutti i modi hanno tentato di aprire un dialogo serrato con i due disperati operai per rasserenare gli animi.

 


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa