Comunicati

San Marino, “Guerrieri Contemporanei”: la nuova mostra dell’artista emergente Vittorio Iavazzo

loading...

San Marino, 10 Novembre – Si intitola “Guerrieri Contemporanei” la nuova mostra d’arte che verrà inaugurata sabato 18 novembre alle ore 18 allo Spazio Onofri.
Suddivisa su due piani, questa Personale coniuga le espressioni di pittura e scultura dell’artista Vittorio Iavazzo, un giovane artista che ha scelto la Repubblica di San Marino per dar prova, ancora una volta, del suo importante contributo all’arte contemporanea.
I Guerrieri Contemporanei di Vittorio Iavazzo sono tutti gli uomini e le donne che silenziosamente si muovono attraverso le difficoltà del quotidiano.

Attualmente illustratore freelance, classe 1991, Vittorio Iavazzo ha conseguito la laurea triennale in illustrazione e la specialistica in grafica d’arte dedicando la propria ricerca artistica alla figura umana attraverso linguaggi scultorei e pittorici. Miscelando carta, colla, gessi, stucchi, colori e cere racconta il proprio percorso evolutivo attraverso il meraviglioso strumento dell’arte.

L’esposizione sarà visitabile ad ingresso gratuito fino al 9 dicembre 2017 allo Spazio Onofri 57 della Repubblica di San Marino.

 

Per maggiori informazioni

Spazio Onofri 57
Tel.- 338 6121240
Mail – [email protected]

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.