Attualita'

Roma, Accolto nell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro il Segretario Generale della WOIR

Il diploma di conferimento dell’onorificenza con
cui S.A.R. il Principe Vittorio Emanuele di Savoia
ha nominato il Segretario Generale della WOIR
Emilia Lordi-Jantus Dama dell’Ordine dei Santi
Maurizio e Lazzaro è stato consegnato dall’Augusto
Principe nell’Aula Magna Benedetto XVI della
Pontificia Università Lateranense di Roma.

Roma, 8 ottobre 2016 – Il Segretario Generale della WOIR – World Organization for International Relations (www.woirnet.org), Emilia Lordi-Jantus, già funzionaria dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura (FAO) e del Programma Alimentare Mondiale (WFP), in considerazione della sua figura morale, delle sue particolari benemerenze e dell’impegno nel perseguire finalità umanitarie e filantropiche, è stata accolta nell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

Il diploma di conferimento dell’onorificenza con cui Sua Altezza Reale il Principe Vittorio Emanuele di Savoia, Gran Maestro degli Ordini Dinastici della Real Casa di Savoia, ha nominato il Segretario Generale della WOIR Dama dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro è stato consegnato dall’Augusto Principe durante una cerimonia che si è tenuta nell’Aula Magna Benedetto XVI dellaPontificia Università Lateranense, prestigiosa università di diritto pontificio con sede in Roma, nella zona extraterritoriale della Santa Sede in Laterano.

Al Segretario Generale della WOIR è stata conferita una nomina in cui vengono riconosciuti il suo spessore umano, le sue qualità professionali e i risultati conseguiti, grazie alla competenza e dedizione con cui ha sempre svolto il suo dovere, divenendo un sicuro punto di riferimento per la comunità internazionale.

Un riconoscimento che è occasione per rafforzare il dialogo con la Santa Sede a cui da sempre la WOIR riconosce un ruolo importante nell’affrontare i grandi problemi del pianeta e dell’umanità.

E proprio alla Santa Sede è legato l’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro, che nasce ufficialmente con le Bolle Pontificie «Christiani Populi» e «Pro Commissa Nobis» promulgate daSua Santità il Papa Gregorio XIII rispettivamente il 16 settembre e il 13 novembre 1572, con le quali si davano disposizioni per ripristinare l’Ordine Militare Religioso di San Maurizio, fondato nel 1434 dal Duca Amedeo VIII di Savoia, ponendolo prima sotto la Regola di San Benedetto della Congregazione Cistercense e poi sotto quella di Sant’Agostino e fondendolo con l’Ordine Militare e Ospitaliero Gerosolimitano di San Lazzaro, fondato nell’XI Secolo.

L’Ordine di San Lazzaro è uno dei 4 più antichi Ordini Crociati, insieme a quello di San Giovanni (attuale Sovrano Militare Ordine di Malta), ai Cavalieri Templari e ai Cavalieri Teutonici.

L’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro conta oggi 4 mila membri distribuiti in 33 Paesi. Tra gli scopi principali dell’Ordine vi è ancora oggi l’esercizio dell’accoglienza ospedaliera.

 
LA WOIR

Fondata nel 1978, la World Organization for International Relations (WOIR) si prefigge di contribuire in maniera indipendente allo sviluppo e all’applicazione delle Relazioni Internazionali e di sostenere gli sforzi volti ad eliminare i motivi di conflitto tra le nazioni, operando al servizio della causa della pace e della difesa dei diritti umani.

La WOIR è accreditata presso il Dipartimento per gli Affari Economici e Sociali delle Nazioni Unite come organizzazione internazionale non governativa (OING). (Info: www.woirnet.org)


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa