Politica

PARI OPPORTUNITÀ, B. Matera (FI-PPE): “Dati ISTAT su lavoro confermano debolezza politiche centrosinistra”

loading...

Roma, 2 Maggio – “Pari opportunità in Italia? I dati Istat sull’andamento del mercato del lavoro in Italia fotografano una situazione disarmante: la crescita dell’occupazione (precaria!) è trainata interamente dalla componente maschile mentre quella femminile registra addirittura un calo. E’ chiaro che va avviata una seria riflessione sulla qualità delle politiche di genere dei governi di centrosinistra di questi ultimi anni”.  Lo afferma l’onorevole Barbara Matera (FI), europarlamentare del PPE.

“E’ evidente – aggiunge l’esponente di Forza Italia – che non si è puntato per nulla o comunque non abbastanza sulle prescrizioni dell’Unione Europea vole a favorire e a conciliare la vita professionale, privata e familiare delle donne”.

Per l’onorevole Matera, “servono dunque più occupazione, una drastica riduzione del divario retributivo uomo-donna, una maggiore presenza delle donne nelle posizioni decisionali ed una forte promozione dell’imprenditorialità femminile”.

“Anche su questi temi, – conclude l’europarlamentare di Forza Italia – l’urgenza di comporre in tempi stretti un governo a guida centrodestra appare del tutto evidente”.

 

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.