Politica

OSPEDALE DEL MARE, Di Scala (FI): “Lezioni private a domicilio per medici e infermieri? Presento interrogazione

Napoli, 27 Settembre – “Sorpresa: l’Asl Napoli 1 pagherà i medici e gli infermieri del Pronto Soccorso del Cardarelli ben 60 euro l’ora per impartire lezioni private a domicilio ai colleghi dell’Ospedale del Mare. La domanda sorge spontanea: ma il personale selezionato dall’Azienda sanitaria napoletana è o non è all’altezza del compito? Naturalmente riteniamo di sì”.   

Così la Consigliera regionale campana di Forza Italia Maria Grazia Di Scala commentando la Delibera del Direttore Generale dell’Asl Napoli 1 n. 1873 del 25 settembre 2018 che prende atto di una spesa “presumibilmente di 67mila euro” per il solo ultimo trimetre del 2018, per “attività di supporto e formazione del personale medico e infermieristico per Triage e P.S.”.

“Auspicando di ricevere risposte esaustive,  – aggiunge l’esponente di Forza Italia – presenterò un’interrogazione urgente a risposta scritta per capire genesi e ratio di questa singolare iniziativa”. “Che forse avrebbe anche potuto avere senso se fosse stata adottata in tempi non sospetti, cioè ben prima dell’inaugurazione del Pronto Soccorso scandita tra ritardi, feste, guasti e sabotaggi”, conclude Di Scala.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa