Politica

Ospedale Caserta, Zinzi: “Più chiarezza su provvedimenti disciplinari, salvaguardare cardiologia interventistica a Caserta”

loading...

Napoli, 2 Giugno – “I recenti provvedimenti disciplinari a firma del direttore generale Ferrante hanno colpito due medici stimati e rispettati dai colleghi – il curriculum professionale ed umano del primario Gregorio Salvarola e del suo braccio destro Rocco Perrotta non hanno bisogno di commenti – e sollevato nel contempo più di qualche dubbio sulle origini e sulle ragioni alla base della decisione.

Non entro nel merito della drammatica vicenda che è stata oggetto di indagine da parte della commissione disciplinare, da cittadino prima ancora che da consigliere regionale mi preme avere rassicurazione sulle voci che stanno circolando con insistenza nell’ambiente e che vedrebbero dietro questi provvedimenti disciplinari un disegno finalizzato a penalizzare l’ospedale di Caserta, nello specifico il reparto di Emodinamica e Cardiologia interventistica, e le professionalità che vi lavorano quotidianamente. Se questo disegno fosse confermato sarebbe l’ennesimo colpo inflitto al territorio a causa di una gestione discutibile della sanità casertana”. Lo ha dichiarato il consigliere regionale Gianpiero Zinzi.



Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.