Comuni

Nola, da Piazza D’Armi a Piazza d’Alberi: ecco il progetto di riqualificazione

Nola, 14 Febbraio  – Si terrà venerdì 16 febbraio alle ore 16:30, nella Chiesa dei S.S. Apostoli in via San Felice, l’atteso convegno dal titolo: “Da Piazza d’Armi a Piazza d’Alberi: Progetto di un Parco Verde e rigenerazione urbana”, promosso dalla locale sezione di Legambiente Nola, con il patrocinio dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Napoli, in collaborazione con Legambiente Campania e partnership di TecnoCamper, scuola paritaria dell’infanzia Walt Disney e ProDUCKtion. Saluteranno l’Arch. Paolo Tarantino, la Fiab Napoli Cicloverde, Civitas Nola, Isde Medici per l’Ambiente Nola-Acerra e Movimento Piazza D’Armi Nola.

La presentazione del progetto di riqualificazione della Piazza D’Armi sarà affidata agli architetti Francesco Fiotti, Carmela Scala e Michelangelo Galeota. Previsti gli interventi del Sindaco di Nola, geremia Biancardi, del Prof. Gaetano Fusco, docente Diarc Università Federico II di Napoli, del dott. Matteo Palmisani, agronomo Lipu e di Anna Savarese, vice-presidente Legambiente Campania. “Tra gli obiettivi specifici che ci siamo prefissati – dichiara Annamaria Iovino, presidente di Legambiente Nola – spiccano la rinaturalizzazione dell’ambiente urbano, la restituzione dell’identità naturalistica, storica, culturale e dei luoghi; la resilienza del sistema quartiere, la restituzione degli spazi pubblici alla comunità e la partecipazione come elemento necessario nella costruzione del progetto e nella gestione delle opere collettive”.

“Il progetto di rigenerazione urbana della Caserma ‘Cesare Battisti’ – conclude Annamaria Iovino – e la valorizzazione strategica di piazza d’Armi è una straordinaria occasione per ripensare ed approfondire il destino della nostra città”. Gli architetti progettisti (Fiotti, Scala e Galeota) hanno preso parte a numeri concorsi di progettazione, ricevendo riconoscimenti e premi internazionali. Il loro progetto ‘#scuoleinnovative’ è stato recentemente pubblicato su ‘Archdaily’.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa