Comuni

Nola, Chiesa dei SS. Apostoli: presentazione del libro “ Barnaba il mago “ di Franco Di Mare

loading...

Nola, 21 Maggio – Una presentazione di un libro del giornalista Rai Franco Di Mare dal titolo “Barnaba il mago“che descrive Bauci; una città immaginaria.  L’iniziativa si deve al circolo culturale Passepartout; presente, tra altri, come rappresentante di quest’ultimo ente, Rosa Barone. Con l’autore è intervenuta Anna Maria Silvestro dirigente dell’istituto “Masullo – Theti “ di Nola. Ha coordinato la giornalista Autilia Napolitano. Consenso notevole di pubblico per l’iniziativa avvenuta in un clima di gran cordialità. Nel romanzo dello scrittore, “Barnaba il mago “editore Rizzoli, un singolare personaggio demolisce gli equilibri; il classico elemento di disturbo nella specifica comunità. Nelle piccole collettività sembra che nulla fa più spavento dell’inaspettato. Ogni cosa che agiti il delicato equilibrio ha la gradazione delle realtà oggettive irrecuperabili. Quando nell’impercettibile città di Bauci, simile a una delle città invisibili di Italo Calvino, arriva un personaggio sconosciuto, capelli e barba particolari, avvengono le dovute conseguenze.  “Barnaba il mago”, così il forestiero si è presentato in quel luogo! Sembra non aver paura.

Un racconto molto interessante, dove la tensione nasce, dall’arrivo di un elemento d’intralcio che scompagina un assetto adeguato. Barnaba, in fondo, fa un mestiere arcaico. Sulla targa della porta elenca i superpoteri, vale a dire i seguenti titoli “lavorativi, di mestiere”: Maestro di esoterismo, sacerdote di riti karmici, esperto di sciamanesimo, astrologia, tarocchi, chakra, malocchi, fatture. Una precisa domanda, in sintesi, l’autore, Franco Di Mare, risponde: “Un’ispirazione che nasce da due romanzi precedenti. Bauci è una citta immaginaria ma che apparatine alla tradizione campana e nazionale; dei posti dove d’estate si è cosmopoliti. Arrivano turisti da ogni parte del mondo; un esempio è Nola quando c’è la festa dei Gigli; antropologi culturali che vengono dal Giappone a vedere che cosa è la festa dei Gigli; uno spettacolo assoluto! Il tutto non avviene d’inverno. C’è una trasformazione antropologica nei due periodi.

D’estate sulla costiera amalfitana, sulle spiagge, ci sono donne più nude che vestite; cosi non d’inverno. Come se facessimo il passo del gambero; uno indietro rispetto a quello che era solo qualche mese fa. Un qualcosa, una connotazione culturale che si adatta alle situazioni che viviamo. Un fatto che m’incuriosiva assai! E ho cominciato a immaginare questo luogo che non c’è per cui c’è; ho immaginato Ravello, che in estate ospita un Festival della cultura mondiale con concerti con un panorama che è unico in tutto il pianeta. Una trasformazione che è topica locale, diventa la trasformazione dell’animo dei suoi abitanti, tutti tornano contadini. È una cosa singolare! L’arte del racconto consiste nel movimentare le cose; tutti i racconti sono uguali! Nel senso che rispondono a delle regole; precise, normate: c’è una situazione; quest’ultima viene modificata dall’arrivo di qualcosa. (parlando della sua trasmissione tv) Noi siamo una trasmissione popolare, non popolaresca; ci occupiamo di temi di grande attualità. Siamo una trasmissione che viene veicolata su Rai 1 istituzionale. È successo che ha telefonato il Papa, è venuto l’Imam della moschea di Roma, il leader della comunità ebraica; rappresentanti delle religioni monoteiste; tengono alla lontana i falsi profeti: indovini e cartomanti, divinatori, lettori di oroscopi e altro. Io che sono cattolico e attento a quanto affermato dal Papa pure chiedo del mio segno zodiacale anche se non ci credo! Abbiamo bisogno di accarezzare qual tanto d’irrazionale di non spiegato che alberga nell’animo di ognuno di noi. Come inviato sono stato in giro un poco da per tutto! È nata questa propensione di guardare altrove in ciascuna delle realtà in cui ho vissuto! Pensate che in India; l’India è una potenza economica straordinaria, un PIL che va avanti di due punti percentuali l’anno, non come da noi, sta crescendo in maniera esponenziale; sono una potenza nucleare, hanno una vera democrazia, consistente; un terzo del governo indiano, ogni mattina legge l’oroscopo e non prende decisioni se l’oroscopo è negativo.

La fede anche di fronte a tanti misteri si blocca. Non sì la magia! Questo rimane nella piccola psicologia dimensione domestica. E fin qui va bene! Ci sono poi lestofanti, truffatori. È quello che accade al protagonista del libro scambiato forse per un falso profeta; ma lui va avanti per la sua strada. E non dico di più. Una volta Luciano De Crescenzo mi disse: se scrivi un libro non raccontare mai quello che succede dentro il libro! altrimenti non lo compra più nessuno!” Una frase conclusiva, di un primo momento, del suo discorso spiegata all’uditorio nella lingua napoletana. È intervenuto, nell’epilogo della serata, per una specifica domanda con alcune considerazioni Luigi Simonetti; un professore che è una vecchia conoscenza dell’autore e ha ricordato un episodio risalente ad alcuni anni fa; era il 1975. Una testimonianza gradevole risalente all’epoca di quando l’autore era un giovane studente e Simonetti un giovane docente di materie letterarie. Nel suo discorso di ricordi ha citato un autore come Günther Anders e un suo libro, a suo parere molto importante, dal titolo “ l’uomo è antiquato” e ha citato alcune brevi osservazioni relative, sono sue parole: “Considerando il dominio esasperato della tecnologia vedeva nella scrittura l’ultima spiaggia per ritrovare il senso della vita  e dare un significato, un valore all’esperienza del vissuto”.

 

Antonio Romano.

 

20180519_184945.jpg                                           IMG-20180518-WA0004.jpg

 

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.