Politica

Napoli, vernice su manifesti FDI. Passariello:”Gesto vile simbolo di città ostaggio dell’illegalità” Passariello:”Gesto vile simbolo di città ostaggio dell’illegalità”

loading...

Napoli, 28 Gennaio – “Nella Napoli del sindaco de Magistris, già ostaggio delle baby gang e affossata dall’incapacità amministrativa di offrire un servizio di trasporto pubblico efficiente, accade anche che i manifesti del nostro leader Giorgia Meloni vengano imbrattati da qualche delinquente senza che nessuno faccia nulla”.

 E’ quanto si legge in una nota del consigliere regionale Luciano Passariello. “Questo sfregio, sommato a tanti altri che la mia città ha subito e che hanno riguardato anche opere e monumenti, sono lo specchio della politica fallimentare del primo cittadino – prosegue Passariello – . Ha trasformato una splendida metropoli in un coacervo di illegalità e autonoma istigazione alla violenza, difendendo ambulanti e incitando all’accoglienza dei migranti mentre i nostri concittadini soffocano tra disoccupazione e la percezione di una totale assenza di sicurezza tra le strade.

Questo deve cambiare, e sarà mia premura porre l’attenzione ai tanti temi che riguardano Napoli quando, con Giorgia Meloni, guideremo il Paese. La nostra battaglia continua e non ci lasceremo certo intimidire da qualche fanatico politico autore di questo vile gesto”, conclude Passariello.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.