Comuni

Napoli, turista ferito dalla caduta di un calcinaccio

Verdi: “Preoccupati anche per l’insegna del Cinema Adriano in via Monteoliveto, rischio segnalato alla polizia municipale. Incuria inaccettabile, i proprietari degli immobili devono occuparsi della manutenzione”

 

Napoli, 16 Aprile – “Solo pochi giorni fa un turista è rimasto ferito dalla caduta di un calcinaccio in pieno centro a Napoli. Sono molti gli edifici che presentano criticità simili. Un esempio è lo stabile in via Monteoliveto che, fino ad alcuni anni fa, ospitava il Cinema Adriano. La sala cinematografica ha chiuso ma l’insegna è rimasta al suo posto. Con il tempo i sostegni si sono deteriorati, fino ad arrugginirsi completamente. Temiamo che a breve possa staccarsi e abbattersi sulla strada sottostante. Per questa ragione abbiamo sollecitato la polizia municipale, chiedendo di accertare eventuali rischi”.

Lo affermano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e il consigliere comunale del Sole che Ride Marco Gaudini. “Il tema della manutenzione degli stabili, delle insegne e delle installazioni pubblicitarie è attuale e ci induce ad una riflessione circa l’incuria imperante che si traduce in un rischio imminente per i cittadini. Chi è proprietario di un immobile o di una qualsiasi installazione deve occuparsi della manutenzione, eliminando ogni criticità che possa rappresentare un pericolo anche eventuale”.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa