Attualita'

Napoli, TUMORI: a BACCALARE’ 2018 gazebo AIGO per la prevenzione colonrettale

loading...

Napoli, 25 Maggio – L’incidenza del cancro del colon retto, tra le neoplasie più frequenti in assoluto con oltre 50mila nuovi casi l’anno in Italia, è in aumento in Campania. La prevalenza è inoltre destinata ad aumentare a causa dell’invecchiamento della popolazione, dell’aumento dell’aspettativa di vita e dei progressi tecnologici. Peraltro. La Campania è peraltro tra le regioni a più bassa sopravvivenza a 5 anni per cancro del colon retto con un valore pari al 59% contro il 65% del centro nord.

Fondamentale è dunque il ruolo del Gastroenterologo e della diagnosi endoscopica precoce. L’alimentazione gioca un ruolo fondamentale nella patogenesi del k colon.

Lo screening, con la ricerca del sangue occulto nelle feci e la successiva colonscopia per i soggetti positivi, con la eventuale rimozione di lesioni precancerose, salva la vita.

A questo obiettivo mira l’iniziativa messa in campo dall’Associazione Italiana Gastroenterologi Ospedalieri (AIGO), in collaborazione con ASLNA1, che sarà presente sul lungomare Caracciolo con un gazebo, dalle ore 11 alle ore 21 nell’ambito dello strett event BACCALARE’. Presso lo stand AIGO saranno dunque fornite informazioni circa la prevenzione del cancro del colon retto e saranno distribuiti gratuitamente i kit per la ricerca del sangue occulto fecale.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.