Comuni

Napoli, Palazzo Reale tra i musei più social d’Italia

loading...

Domenica visita guidata con il direttore e lunedì ‘Itinerario borbonico’ con storici dell’arte

 

Napoli 11 Giugno  – Il Palazzo Reale di Napoli è tra i più “social” d’Italia e tra i primi 4 in Europa. È questo il risultato parziale della classifica della “MuseumWeek”, festival mondiale delle istituzioni culturali sui social media.

L’iniziativa è primo evento culturale virtuale e si svolge ogni anno dal 2014, su varie piattaforme social (Facebook, Instagram, Twitter, Weibo, WeChat, VKontacte) coinvolgendo 60.000 partecipanti da 100 paesi in tutto il mondo.

Palazzo Reale di Napoli vi prende parte dal 2016 e ogni anno si è posizionato nelle top ten della classifica mondiale dei musei più influenti, grazie al numero di interazioni dei suoi post. Nel 2019 ha vinto tra i musei statali italiani su tutte le piattaforme e, nel 2020, su Twitter.

Il tema di quest’anno è la “Creatività”: ogni giorno della settimana, che quest’anno va dal 7 al 13 giugno, corrisponde un tema definito da un hashtag.

A quattro giorni dall’inizio del contest, il Palazzo Reale di Napoli risulta al primo posto in Italia;  gli autori dei post, l’architetto Stefano Gei con la consulenza degli storici dell’arte Antonella Delli Paoli e Silvano Saccone, saranno impegnati nel fine settimana, nella pubblicazione di post sui temi “L’arte è dovunque” #ArtIsEveryWhereMW (sabato) e “Parole per il futuro”  #WordsForTheFutureMW (domenica).

Visite col direttore

Domenica 13 giugno alle ore 11.00 il direttore di Palazzo Reale, Mario Epifani, accompagnerà gratuitamente in una visita guidata coloro che si prenoteranno sul sito www.palazzorealedinapoli.orgc cliccando su ‘Acquista biglietto’.

Il direttore illustrerà, percorrendo le stanze dell’Appartamento Storico, le varie stratificazioni del Palazzo che si sono succedute nel tempo,  a partite dalla costruzione del primo nucleo del Palazzo del 1600.

La prossima visita è in programma l’11 luglio.

Itinerario borbonico

Sono in programma lunedì 14 giugno 3 visite guidate da altrettanti storici dell’arte nell’Appartamento Storico

ore 11.00/11.30/12.00 del Palazzo Reale di Napoli.

L’iniziativa si svolge nell’ambito del progetto “Il sogno reale. I Borbone di Napoli”, in concomitanza con le attività di Campania Teatro Festival. Il Palazzo Reale organizza una visita tematica che intende valorizzare gli apparati decorativi settecenteschi realizzati nella reggia napoletana per volontà di Carlo di Borbone.

Il progetto di Ruggero Cappuccio, curato da Marco Perillo, coinvolge, attraverso un focus storico e artistico sul secolo del Regno di Napoli, alcuni dei principali siti borbonici della Campania, al fine di promuovere e valorizzare i beni del patrimonio culturale materiale e immateriale della Regione.

Un secondo appuntamento sul tema è in programma il prossimo 11 luglio e sarà il direttore del Museo, Mario Epifani, ad accompagnare i visitatori all’interno dell’appartamento Storico del Palazzo Reale di Napoli

Prenotazione sul sito www.palazzorealedinapoli.org cliccando su ‘Acquista biglietto’.

Giardino pensile

Grazie al successo dall’apertura al pubblico del Giardino Pensile di Palazzo Reale sono stati ampliati gli orari di visita da 3 a 8 appuntamenti nel fine settimana e includendo anche i giorni feriali con 2 visite quotidiane. È possibile accedere al Giardino sia con visita guidata (5 euro, oltre il prezzo del museo), sia accompagnata (3 euro, oltre il prezzo del museo).

Il percorso guidato prevede una introduzione alla storia del palazzo e l’accompagnamento diretto al Giardino Pensile dove, passeggiando sotto eleganti berceaux, tra profumi di agrumi, si raggiunge la fontana centrale da cui si gode un’incomparabile vista sul golfo di Napoli, col Vesuvio sullo sfondo, fino alla penisola sorrentina e all’isola di Capri.

 

Orari e prenotazioni sul sito www.palazzorealedinapoli.org  cliccando su ‘Acquista biglietto’.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.