Comuni

Napoli, ModArte: evento di alta moda contro ogni conflitto nel mondo

loading...

L’8 settembre in Piazza del Plebiscito un evento di alta moda contro ogni conflitto nel mondo e a sostegno dell’arte, dei giovani talenti e delle donne in Africa.

 

 

Napoli, 5 Settembre – Cresce l’evento ModArte, il progetto ideato da Rosa Praticò, Presidente dell’Associazione “Officina delle idee”, impegnata nel sociale e nell’organizzazione di grandi eventi. Grazie al successo delle precedenti edizioni, ModArte rappresenta oggi un evento moda di riferimento.

Ospite d’onore della serata, lo stilista Rocco Barocco con una delle sue sensuali creazioni. ModArte avrà l’onore di premiare la genialità dello stilista che ha portato la moda italiana nel mondo. La serata in Piazza del Plebiscito, presentata da Veronica Maya e Enzo Filosa, vedrà sfilare il brand americano House of Byfield, presente sulle più importanti passerelle internazionali, lo stilista egiziano Hany El Behairy con le sue proposte sofisticate e la stilista russa Ninel Novikova. Ancora, tra gli ospiti internazionali, i rappresentanti dell’Arab Fashion Council. In passerella, alcuni capi della nuova collezione dello stilista Gianni Molaro, i moderni ed eleganti gioielli MEWO e l’alta artigianalità napoletana dell’azienda Tramontano. Una grande adesione al progetto ModArte quella dell’azienda Kiton, eccellenza della sartoria napoletana nel mondo, che ha promosso la partecipazione all’evento degli studenti dell’Università della Campania “Luigi Vanvitelli”. Vedremo così sfilare capsule realizzate negli ultimi anni dai giovani iscritti alla Laurea Magistrale in Design per l’Innovazione. Tra i giovani in passerella, anche la fashion designer milanese Miriam Cuttone.

L’evento ModArte, che rientra nella rassegna organizzata dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, “Estate a Napoli“, trasformerà la piazza in un salotto. Gli invitati potranno godere della sfilata di alta moda intervallata dalle esibizioni degli artisti che hanno aderito al progetto: il soprano del San Carlo Linda Airoldi, il maestro Romeo Barbaro, la cantante e attrice Anna Capasso, le attrici Antonella Stefanucci e Stefania De Francesco e l’attore Mario Porfito e la cantante Anna Merolla.

L’evento ModArte, dunque, supporta grandi progetti: la moda internazionale contro ogni conflitto, un mondo aperto a infinite possibilità come palcoscenico per i giovani. Ma non solo questo, anche la valorizzazione dell’arte, come spiega Rosa Praticò: “ModArte  è nato con l’intento di promuovere la moda al servizio dell’arte, attraverso  il sostegno all’iniziativa «Sembrano pietre … ma sono Radici», finalizzata al restauro conservativo delle pietre di spoglio.  Quest’anno, si aggiunge un’altra mission: Africa chiama, ModArte risponde. Nasce così il progetto moda Donne africane. Grazie all’associazione Mai più’ violenza infinita, arriverà un abito dal Kenya frutto del lavoro delle donne keniote, inizio di una importante sinergia che porterà donne italiane e africane ad avviare una collaborazione per un nuovo brand.”

 

L’organizzatrice: Rosa Praticò

 

Rosa Praticó è Presidente dell’Associazione Officina delle idee, impegnata nel sociale e nell’organizzazione di grandi eventi. Obiettivo principale dell’Associazione è dare supporto ai giovani nel mondo del lavoro. Tante sono state le iniziative portate avanti in questi anni. L’Associazione ha formato 100 pizzaioli e avviato corsi professionali, tra i quali animatori turistici, assistenti domiciliari, baby sitter, corsi di inglese, brand ambassador e tanti altri. Officina delle idee lavora in due direzioni: da una parte ricerca il docente tra i giovani esperti del settore di riferimento che per motivi vari non riescono a inserirsi nel mondo del lavoro e contemporaneamente offre al discente che aveva sbagliato la propria formazione una nuova possibilità per inserirsi nel mondo del lavoro.

 

Eletta Presidente del gruppo Impresa Donna Confesercenti per  Napoli e le province di  Avellino e  Benevento, Rosa Praticò è pronta a mettere in campo tante iniziative per creare imprese al femminile. Convinta che oggi le donne, con la loro inclinazione a gestire la prima azienda che è la famiglia, hanno risposto meglio alla crisi che le ha viste protagoniste di un vero cambiamento. 

 

Presidente Confcommercio di Volla, eletta nel consiglio direttivo di Confcommercio Napoli imprese per l’Italia, è anche membro di Terziario donna.

Lavorando con i fondi interprofessionali, con strumento Formatemp organizza corsi di formazione altamente professionalizzanti per disoccupati e inoccupati.

Vicepresidente dell’associazione “Mai più violenza infinita” che si occupa di abbattere gli stereotipi di genere nella lotta contro la violenza sulle donne.

Tantissimi sono stati gli eventi organizzati in prima persona ed in collaborazione con le imprese del

territorio: Italian Day (2014 -2016) presso la base Nato Lago Patria; convegni con l’associazione “Mai più violenza infinita” in tutta Italia, eventi di sensibilizzazione per le problematiche della “terra dei fuochi” presso il Caan mercato agroalimentare di Napoli, eventi di sensibilizzazione in partnership con Unicef presso la reggia di Caserta in favore dei bambini del Nepal e presso Tenuta San Domenico (Sant’Angelo in Formis) contro la malnutrizione.

Il 29 maggio 2016 insieme all’associazione “I Sedili di Napoli” e “I cavalieri della Pergamena Bianca” è parte attiva di un grande evento durante il Maggio dei monumenti del Comune di Napoli, “Una passeggiata da Re“.

Poi nasce ModArte, la moda al servizio dell’arte. La prima edizione, luglio 2016 in Piazza dei Martiri ha dato il là ad una serie di eventi a supporto dell’arte, volano motore della cultura e dell’economia per tutto il nostro territorio. Seguono le edizioni di FEBBRAIO 2017 AL Museo Archeologico Nazionale di Napoli e a luglio presso la Base NATO di Lago Patria.

Ad ogni edizione, ModArte cresce con nuove adesioni e supporta diversi progetti ed iniziative.

 

Africa chiama…ModArte risponde

L’evento a sostegno dell’associazione Mai più violenza infinita

 

Tra le varie opere di sensibilizzazione supportate dall’evento Modarte, quest’anno si aggiunge il progetto moda Donne Africane. Grazie alla sinergia con l’associazione Mai più violenza infinita, di cui Rosa Praticò è Vicepresidente nazionale, durante la serata dell’8 settembre in Piazza del Plebiscito, sfilerà un abito fatto arrivare appositamente dal Kenya. Un capo originale, frutto del lavoro delle sartine keniote che simboleggia l’inizio di un’importante collaborazione che si realizzerà concretamente nella creazione di un nuovo brand al quale lavoreranno in sinergia donne italiane e africane.

 

L’associazione Mai più’ violenza infinita opera da diversi anni sul territorio italiano con sette sedi tra Nord e Sud Italia. L’associazione si fa carico soprattutto di problematiche legate al mondo femminile e all’infanzia: violenza di genere, bullismo e cyberbullismo, prostituzione, donne in carcere, abusi minorili.

Da circa due anni, con un intenso lavoro, ha esportato la propria professionalità all’estero, in missioni umanitarie in Kenya, progetti sperimentali con la Francia e Malta. In Kenya in particolare, ha svolto progetti di alfabetizzazione ai giovanissimi kenioti, ha costruito un orfanotrofio e ristrutturato tre scuole a Watamu, Kijiwetanga e Timboni, porta avanti un ambulatorio pediatrico dove 110 bambini sono costantemente visitati a spese dell’associazione.

La Presidente Virginia Ciaravolo da pochi giorni è tornata da una missione africana, nella quale insieme allo chef Pietro Parisi, testimonial eccezionale, ha visitato alcuni orfanotrofi del paese che versavano in condizioni disperate, portando cibo, farmaci, vestiario e quanto utile alla sopravvivenza.

Per l’azione meritevole svolta negli anni, l’ associazione è stata insignita di menzioni d’onore dal Presidente Napolitano e da medaglia d’oro per un progetto su bullismo e cyberbullismo dal Presidente Mattarella.

 

 

Per ulteriori dettagli e informazioni:

Segreteria Organizzativa:

email [email protected]

PEC [email protected]

         Sito web: www.maipiuviolenzainfinita.it

Telefono +39 339 85 31 999

 

La passerella ModArte

 

House of Byfield un brand americano riconosciuto come uno dei più importanti marchi ready-to-wear. Fondata nel 2011 da Carmichael Byfield, la società è considerata una casa leader della moda nel design, per qualità e innovazione.

 

Hany El Behairyè il volto curato della moda egiziana. El Behairy insiste che i suoi disegni siano realizzati in modo tradizionale; ha dei costruttori che lavorano instancabilmente per produrre ciò che descrive come singoli pezzi d’arte originale, con ogni linea e perline fatti a mano.

 

Gianni Molaro – Donne come divinità terrestri, nell’immaginario e fantastico mondo di Gianni Molaro, che questa volta porta in passerella 10 abiti di Haute Couture. Sfilano nella prestigiosissima piazza del Plebiscito, le seducenti Spose di Molaro, tutte avvolte in morbidi drappeggi e veli di Chiffon.

 

Ninel Novikova Le creazioni, interamente realizzate in Russia, sono eleganti e raffinate per tutte le donne che amano vestirsi con abiti da sogno .

 

TramontanoLa storia di Tramontano è soprattutto storia d’arte: creatività, tradizione, stile, invenzione, ricerca e ispirazione. Oltre un secolo di esperienza artigianale e di ricercata qualità caratterizzata dal forte legame con le tradizioni e la cultura napoletana.

 

MEWO –  Un brand di gioielleria che intende imporsi sul mercato di riferimento con un’immagine moderna ed elegante puntando ad un linguaggio fresco e giovanile che si adatta facilmente alle esigenze dei nuovi mercati.

 

Miriam Cuttone – Una giovane fashion designer laureata alla NABA Nuova Accademia di Belle Arti di Milano.

 

Studenti dell’Università della Campania “Luigi Vanvitelli” – Corso di Laurea Magistrale in Design per l’Innovazione Fashion Ecodesign.

          Per KITON donna: Emanuela Mammalella, Francesca Ruberti

Per KITON uomo: Michela Carlomagno, Manuela Rupe, Mariapia Satta, Raffaele Scognamiglio, Domenico Tammaro

Per Jaked – Setificio Leuciano: Alessandro De Pasquale

Per Jaked – Deja Vu: Mariangela Di Grazia

Per Deja Vu – Setificio Leuciano: Giuseppina Santagata

Per Setificio Leuciano: Giulia Di Martino

Per Amina Rubinacci: gli studenti del I anno del Corso di Laurea Magistrale in Design per l’Innovazione Curriculum Fashion Ecodesign

Per Mario Valentino: gli studenti del I anno del Corso di Laurea Magistrale in Design per l’Innovazione Curriculum Fashion Ecodesign

 

Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”

evento “ Modarte ‘17”

Piazza Plebiscito 8 settembre 2017

Le creazioni degli studenti dell’Università della Campania “Luigi Vanvitelli” sfilano a piazza Plebiscito per “Modarte ‘17”. L’Ateneo patrocina l’evento previsto per l’8 settembre e partecipa alla sfilata con i lavori degli studenti della Laurea Magistrale in Design per l’Innovazione curriculum Fashion Ecodesign.

Il Dipartimento DICDEA con il laboratorio FARE Fashion Research Lab, gli studenti e i docenti del primo e secondo anno, presenta alcuni capi di 6 capsule collections ideate dagli studenti e realizzate da prestigiose aziende del settore Fashion oriented campane e nazionali.

Durante la serata sfileranno i capi sperimentali realizzati dagli studenti in collaborazione con le aziende, quali: Kiton donna e uomo, Amina Rubinacci, Mario Valentino, Setificio Leuciano, Jaked e Deja vu.

Team di studenti, durante i corsi, tenuti dai docenti Patrizia Ranzo, Roberto Liberti, Maria Antonietta Sbordone, Ornella Cirillo, si sono cimentati nella ricerca stilistica e nell’innovazione di prodotto e di processo delle aziende coinvolte. L’approccio sperimentale vede l’alta formazione universitaria, affiancare le aziende manifatturiere di eccellenza allo scopo di sviluppare, attraverso il confronto, un sistema di competenze specialistiche visibili nelle capsule collection.

 

La sfilata avrà luogo l’8 settembre in piazza Plebiscito alle ore 20.00.

 

 

evento “ Modarte ‘17”

Piazza Plebiscito 8 settembre 2017

 

Dalla passione e tenacia di Ciro Paone nasce il progetto KITON con l’ambizioso obiettivo di affermare nel mondo i valori dell’eleganza e del bel vestire caratteristici della sartoria partenopea. Da piccola bottega artigianale composta da 40 maestri sarti, con la qualità e l’unicità delle sue creazioni artigianali, KITON anno dopo anno ha conquistato i mercati esteri sino ad aprire negozi monomarca oltreoceano, ed oggi conta nella sua azienda di Arzano 350 sarti.

Partendo dallo studio e la creazione dei primi capi spalla sartoriali per uomo  KITON ha ampliato la sua produzione per proporre alla clientela un’offerta completa. E’ da questa volontà che nascono la linea di scarpe, la maglieria, gli occhiali e una collezione tutta al femminile.

Presso l’evento di Piazza del Plebiscito l’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli sfilerà con 8 capi donna e 5 uomo realizzati in collaborazione con KITON, che dimostra che l’azienda crede nei giovani e supporta le future generazioni di designer, attraverso questa importante sinergia tra mondo accademico ed imprenditoriale .

Le capsule sono il risultato di una sperimentazione didattica nata dalla collaborazione con i docenti Roberto Liberti e Maria Antonietta Sbordone e gli studenti dei corsi di laurea magistrale Corso di Laurea Magistrale in Design per l’Innovazione, curriculum Eco-Fashion del Dipartimento DIcDEA della Scuola Politecnica e delle Scienze di Base dell’ Università degli Studi della Campania – Luigi Vanvitelli, già presentati a Milano in occasione di eventi prestigiosi quali la Fashion Week maschile e femminile.

Una sperimentazione tutta partenopea che si è dimostrata un’interessante palestra didattica, che ha tradotto il piano teorico formativo in un lavoro concreto, avendo come fine ultimo l’effettiva prototipazione delle giacche uomo ed abiti femminili. Un’occasione unica nel suo genere che ha messo gli studenti in effettivo confronto con la realtà aziendale e ha offerto loro l’entusiasmante possibilità di vedere i disegni trasformarsi in prodotti.

 

 

Gli studenti DXI coinvolti

Michela Carlomagno

Manuela Rupe

Mariapia Satta

Raffaele Scognamiglio

Domenico Tammaro

Emanuela Mammalella

Francesca Ruberti

 

Gianni Molaro a ModArte

 

Donne come divinità terrestri, nell’immaginario e fantastico mondo di Gianni Molaro, che questa volta porta in passerella 10 abiti di Haute Couture.

Sfilano nella prestigiosissima piazza del Plebiscito, le seducenti Spose di Molaro, tutte avvolte in morbidi drappeggi e veli di Chiffon.

Gli abiti sono realizzati con preziosi tessuti come il Mikado in seta, il Cady ed il Satin, le linee sono scivolate e a sirena e presentano suadenti schiene nude e trasparenti, creando scollature iper femminili che donano un’immagine divina e nel contempo moderna.

Il pizzo Chantilly e Macramè è presente su gran parte della collezione, esso è sempre intagliato e ricomposto su Tulle color carne, creando eleganti motivi floreali che fanno da cornice sui bordi delle scollature, creando un effetto tattoo sulla pelle.

Preziosi sono i ricami realizzati a mano con cristallo trasparente, grazie alle incredibili doti delle ricamatrici del suo atelier di San Giuseppe Vesuviano.

“Volevo realizzare una collezione di abiti di alta sartoria” dice Molaro “abiti da sogno ed indossabili, scostandomi per una volta dalla mia Art – Couture, voglio abiti che vestono un corpo con estrema femminilità. Ho realizzato l’intera collezione usando solo il colore bianco, desideravo una donna eterea. Per avere il sogno come meta, ho cercato di esplorare all’interno della bellezza femminile, nella sua sensualità e nella dolcezza delle sue forme” .

Molaro fedele solo a se stesso spinge lo spettatore in uno spazio, dove s’incontrano la raffinata bellezza dei suoi abiti sartoriali con l’arte.

Egli ancora una volta vuole emozionare e stupire….. soprattutto vuole continuare a far sognare.

 

TRAMONTANO

 

 Venerdì 8 settembre, Tramontano sarà presente alla 4° edizione di Modarte.

A sfilare in passerella saranno gli storici modelli dell’azienda affiancati dalle nuove linee proposte per l’Autunno – Inverno 2017.

In occasione dell’evento, Tramontano ha realizzato nei propri laboratori gli  outfit indossati in passerella, declinando in maniera nuova ed originale gli stessi pellami e tessuti utilizzati per la produzione delle collezioni della Maison.

Borse e accessori di carattere, quelli presentati per la nuova stagione Tramontano con una collezione ricca e fortemente connotata da quel “lusso artigianale” che da sempre identifica e distingue le creazioni dell’azienda. Ai classici colori del cuoio si aggiungono diverse nuance nei toni della terra, dal Mattone al Taupe al Moka in un mix studiato per rendere l’immagine della collezione naturale e calda, appena ravvivata dal tocco autunnale di un rosso Chianti e di verde militare.

Le linee presentate per la donna propongono morbide e colorate Hobo con anelli di galalite personalizzati; minimal ed eleganti Tote; raffinate soft bag da portare a mano o a spalla ed infine colorati e glamour zaini, medium o mini da portare comodamente in spalla modello di punta per urban trotter e fashion insiders, che coniugano praticità e capienza a materiali innovativi e reinterpretazioni in chiave luxury.

La collezione Uomo presenta prodotti dal mood informale che vede come protagonisti trolley e borsoni oltre a messenger, sottobraccio e pratiche porta computer insieme alle immancabili classiche professionali in cuoio.

In chiusura della sfilata saranno presentate in passerella le borse da viaggio in edizione limitata della collezione “Art Bag” di Tramontano, realizzate in collaborazione con artisti contemporanei come Mimmo Paladino, Sergio Fermariello e Rafael Megall.

 

 

CENTRO PORSCHE – NAPOLI – SALERNO.

 

 

Arte, eleganza e innovazione. Sono queste le colonne d’Ercole su cui fonda le basi l’evento Modarte che si terrà Venerdì 8 settembre nell’emozionante cornice di Piazza del Plebiscito a Napoli. Giunto alla IV edizione, Modarte risulta oggi un evento di moda di riferimento grazie ai suoi ospiti di respiro internazionale, alla freschezza e all’originalità del progetto.

 

Patrocinato dal Comune di Napoli, Modarte ha come obiettivo principale la promozione e la valorizzazione del patrimonio storico, culturale e artistico della città. Infatti, attraverso la raccolta di fondi, Modarte si impegna al recupero delle pietre di spoglio, elementi architettonici inseriti in edifici in epoca greco-romana, presenti nei vicoli storici di Napoli.

Quello della moda è un mondo che viaggia a velocità doppia. Un settore dove il cambiamento è all’ordine del giorno. Innovare e rinnovarsi senza però mai perdere d’occhio la società in cui viviamo e la sua storia. Innovazione come puro atto di coraggio; prova di forza del pensiero laterale, volontà di stravolgere i paradigmi reinventandone di nuovi. Il coraggio di cambiare, insomma. Proprio come quello che ha avuto Porsche quando qualche anno fa ha disegnato la prima berlina sportiva con 4 posti e prestazioni che solo una Porsche poteva avere. Una vera rivoluzione nel mondo delle berline.

La Panamera ha cambiato tutto. Lo spirito sportivo ha trovato la sua incarnazione automobilistica, nel lavoro come nella vita privata. Il coraggio di esprimere la potenza ha trovato la sua espressione. Ora il cambiamento si spinge oltre. In avanti. Nuovamente sulla strada con la Nuova Panamera. Con il coraggio di una nuova generazione che dimostra il coraggio degli ingegneri Porsche. Il coraggio di rielaborare ogni aspetto e reinventarlo. Di conciliare concetti apparentemente opposti: performance e comfort, dinamica ed efficienza, lavoro e famiglia. Tutto ciò rimanendo fedeli alle radici: l’accensione a sinistra, il contagiri al centro. Il tipico DNA Porsche. Il risultato? Unicità. In stile Porsche.

La Nuova Porsche Panamera sarà presente durante Modarte 2017 grazie alla concessionaria G. Del Priore (www.delpriore.it) titolare dei Centri Porsche Napoli e Salerno. I partecipanti a Modarte 2017 avranno la possibilità di rivolgersi al personale aziendale nel corso della manifestazione per ricevere maggiori informazioni sul modello e prenotare prove su strada nelle sedi di Napoli (via Antiniana 2, Agnano) e Salerno (via Parmenide, 260).

A spiegare i motivi della partecipazione della G. Del Priore a Modarte 2017 è il dott. Giuseppe Del Priore, Amministratore Unico dell’azienda: “La Nuova Porsche Panamera è un auto che unisce arte, eleganza e innovazione attraverso il fil rouge del coraggio. Il coraggio di cambiare, di osare, di percorrere nuove strade. Un concetto che si riflette nello spirito della nostra azienda e nell’ardente fuoco che anima il mondo della moda. L’abbinamento Porsche – Modarte ci è sembrato perfetto per stile, coerenza e soprattutto per il nobile fine della manifestazione. Quando si fonda un’azienda. Quando non si percorre la strada più semplice. Quando si decide di fare la storia. Per tutto questo serve coraggio. Il coraggio che     rompe le convenzioni. Prendere posizione. Fare il futuro. Senza coraggio, nulla sarebbe diverso da ieri. Abbiamo scelto di arricchire Modarte con la Nuova Panamera perché non è solamente l’evoluzione di un modello, ma anche l’unione degli opposti di berlina e vettura sportiva, di tradizione e innovazione. La vera arte consiste nel creare qualcosa di nuovo e unirlo alla tradizione. Il futuro ha sempre bisogno delle origini”.

 

Centro Porsche Napoli

Via Antiniana, 2 – Agnano 081 610 0376

 

Centro Porsche Salerno

Via Parmenide 260

 

089 332700

 

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.