Comuni

Napoli, Mara Carfagna: “De Magistris è un’anomalia, un sindaco non va in piazza, amministra”

loading...

Napoli, 13 Aprile – “Chi ricopre incarichi istituzionali non scende in piazza a fare ammuina, non urla né agita i pugni, ma lavora responsabilmente cercando di risolvere i problemi”. Così Mara Carfagna, vicepresidente della Camera e consigliere comunale a Napoli di Forza Italia. “De Magistris è un’anomalia anche in questo: indossa la fascia tricolore ma invoca e promuove la protesta, come se ci fosse sempre qualcuno da incolpare, come se i suoi fallimenti fossero frutto di un complotto ordito da chissà quali forze oscure. Per questo domani non parteciperemo alla contromanifestazione in piazza Trieste e Trento: sarebbe inevitabilmente un modo per legittimare la manifestazione di de Magistris, che vuole scientificamente distrarre l’attenzione dalle proprie colpe e dai propri errori.

Il problema, infatti, non è solo la sanzione da 85 milioni inflitta dalla Corte dei Conti al Comune per un debito del passato, come vuol far credere il sindaco, ma soprattutto i 3 miliardi di zavorra che l’amministrazione de Magistris consegna alla città e alle future amministrazioni, per effetto dei quali sulla testa di ogni bambino grava un peso di 4686 euro. E di questo debito de Magistris non può incolpare nessuno se non se stesso” aggiunge Carfagna.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.