Politica

Napoli, Incontri PD Rione Luzzati. Tartaglione:”Non abbiamo la presunzione di risolvere con qualche incontro i problemi di Napoli, della Campania o di recuperare la fiducia persa negli anni, ma da qualche parte occorre ripartire”

loading...
Napoli, 23 Aprile –  L’intervento della segretaria regionale del Pd Campania, Assunta Tartaglione, che ha aperto l’incontro in corso al Rione Luzzatti a Napoli.  “E’ il primo di una serie di incontri che vedrà insieme il Partito democratico e il presidente De Luca. Questa iniziativa nasce a cavallo tra il 4 marzo e la direzione regionale del 20 marzo. Alla luce anche dell’esito del voto, abbiamo sentito forte l’esigenza di avviare un percorso di ascolto e di confronto con i cittadini di Napoli e della Campania, ma anche di guardare con maggiore attenzione e impegno ai problemi quotidiani delle persone. Continuare a litigare sugli errori del Pd e sulle sue divisioni interne non serve a noi e non cambia la vita dei cittadini, che ci vedono lontani, autoreferenziali, chiusi nelle nostre stanze ovattate. 
 
Così, d’intesa con il presidente De Luca, che ringrazio per essere qui, abbiamo organizzato una serie di appuntamenti sul territorio regionale, con particolare attenzione ai quartieri di Napoli e alle zone della Campania dove maggiormente si è evidenziata questa frattura tra il Partito democratico e i cittadini. Non abbiamo la presunzione di risolvere con qualche incontro i problemi di Napoli, della Campania o di recuperare la fiducia persa negli anni, ma da qualche parte occorre ripartire. 
Noi abbiamo scelto di ripartire da qui, da Napoli, da una municipalità che rappresenta un presidio industriale e che, allo stesso tempo, racchiude la più alta concentrazione di beni artistici e culturali della città, oltre a essere la zona della stazione centrale e quindi il primo biglietto da visita che offriamo ai turisti e a tutti coloro che vengono qui per motivi di lavoro o di svago. Un’area che, tra cantieri, traffico e abusivismo, soffre anche di una totale assenza di regole e di un serio problema di sicurezza, anche per l’anarchia alla quale sono abbandonati i tanti migranti che vivono qui.
 
Ripartiamo da qui, dal Rione Luzzatti, da una biblioteca che, in questo contesto, può diventare un presidio di legalità, un luogo di aggregazione, un’opportunità per tutti coloro che, vivendo qui, hanno spesso poche scelte. 
Ripartiamo da un ascolto attivo, che significa presenza e impegno, anche su problemi che all’esterno possono apparire piccoli, ma che, in questo contesto, assumono un grande significato nella vita di tutti i giorni. 
 
Per questo abbiamo chiesto a ogni segretario di circolo di farsi portavoce delle questioni più urgenti per il quartiere, cercando con il presidente De Luca la soluzione concreta. Per dare risposte immediate, ci concentreremo sulle tematiche di competenza regionale, lasciando per il momento da parte tutti i problemi legati all’assenza e all’incapacità di un’amministrazione comunale che ha totalmente abbandonato la città e soprattutto le periferie. Ricordo che subito dopo il suo insediamento, de Magistris disse che nella sua idea di città non dovevano esistere le periferie. Dopo 7 anni, venendo qui oggi, devo dire che ha preso alla lettera questo impegno. Per quanto ci riguarda può anche continuare a dedicarsi esclusivamente ai sottomarini, all’inaugurazione di qualche trattoria o a commentare gli equilibri politici italiani e internazionali. E’ sotto gli occhi di tutti come questa città vada avanti per inerzia, con un sindaco e un’amministrazione che invece di affrontare i problemi scaricano le responsabilità su chiunque sia al di sopra nella catena istituzionale. 
 
Come ho detto più volte, denunciare tutto questo non è sufficiente se non torniamo a sporcarci le mani e a confrontarci sui problemi della gente, se pensiamo di imporre noi le priorità invece di cercare una soluzione alle questioni che assillano quotidianamente i cittadini. Per questo siamo qui, il Partito democratico, i suoi militanti, la Regione con il presidente De Luca, anche per dimostrare che tra di noi possiamo discutere e pensarla diversamente su tante cose, ma siamo uniti quando si tratta di occuparci di Napoli e della Campania”.

 

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.