Comuni

Napoli, gara di solidarietà per l’artista di strada a cui è stata distrutta la chitarra. Borrelli: “La Napoli migliore ha già acquistato una nuova chitarra”

loading...

Napoli, 23 Marzo – Aveva suscitato l’indignazione del web l’aggressione ai danni di un’artista di strada di origini straniere che opera al centro storico di Napoli a cui è stata distrutta la chitarra, che rappresenta, soprattutto in questo momento storico, il suo unico e prezioso mezzo di sostentamento.

La vicenda è stata denunciata pubblicatamene da tanti utenti e segnalata anche al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli che l’aveva resa nota dopo aver ricevuto segnalazioni di diversi cittadini.

“Dopo aver condiviso sui canali social la notizia, sono arrivati numerosissimi messaggi di solidarietà per il giovane artista e di tanti cittadini che si erano offerti di ricomprare la chitarra. In realtà non abbiamo neanche avuto il tempo di mettere in moto un’iniziativa che la macchina solidale si era già attivata autonomamente. Infatti poco dopo aver denunciato l’accaduto, il sig. Domenico Attrice aveva già avuto in dono da una persona che è voluta restare anonima e consegnato una nuova chitarra al ragazzo. E’ questa la Napoli che vorremo sempre raccontare, un popolo che sa anche nelle difficoltà mostrare amore e solidarietà.”– le parole di Borrelli.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.