Sports

Napoli-Fiorentina 0-0: azzurri senza fiato e idee sprecano l’aggancio alla vetta

Napoli, 10 Dicembre – Assorbita la cocente delusione per l’eliminazione dalla Champions League, il Napoli si concentra sul campionato, con l’assalto alla Fiorentina di Stefano Pioli per riprendere saldamente il comando della classifica, alla luce del pareggio di ieri nel big match Juventus-Inter.

Emergenza in casa Napoli. Sarri, dopo gli infortuni di Ghoulam e Milik, deve fare a meno anche di Insigne che non è stato convocato per la sfida del San Paolo a causa di un’infiammazione al pube. Al suo posto, nel ruolo di esterno sinistro, il talentuoso polacco Zielinski. Da un punto di vista tattico le due compagini scendono in campo con l’identico 4-3-3: spettacolare duello a distanza tra i pericolosi attaccanti viola Thereau-Simeone-Chiesa e il collaudato tridente azzurro, oggi orfano di Insigne, Callejon-Mertens-Zielinski. Un Napoli senza più benzina nelle gambe, fallisce una ghiotta occasione per ritornare in testa alla classifica: zero a zero è il risultato finale al San Paolo. Un’intraprendente Fiorentina imbriglia nella sua perfetta ragnatela di gioco gli uomini di Sarri, incapaci di imprimere al match ritmo e pressing, veloce ed efficiente giro palla e solite implacabili verticalizzazioni.

 

LA CRONACA. Parte a mille all’ora il Napoli. Al 6’ di gioco Mertens scivola sulla sinistra entra in area viola, disorienta con una finta di gambe Astori, mette la palla al centra per Jorginho, botta al volo del brasiliano ma la mira non è delle migliori e la palla si alza sopra la traversa. Pressing feroce, giro palla efficiente, gli azzurri comandano la prima frazione di gioco con grande sicurezza. Al 16’ è la Fiorentina a rendersi pericolosa.

Ottima la verticalizzazione di Chiesa, assist per Benassi che senza pensarci su spara un fendente sul quale si distende in tuffo Reina e blocca. La squadra di Pioli prende coraggio con azioni sempre più pericolose e ficcanti. Al 39’ è ancora la viola che sfiora il vantaggio. Azione di contropiede, Chiesa pesca alla perfezione Simeone libero in area, l’attaccante solo davanti a Reina gli spara la palla addosso vanificando la più semplice delle occasioni. Gli azzurri fanno la partita ma i ritmi non sono quelli dei primi venti minuti e la squadra di Pioli finisce il primo tempo in crescendo.

Nella ripresa la prima occasione è per il Napoli. Allan parte di gran carriera, vede Zielinski libero a sinistra e lo serve. Il polacco penetra in area si coordina al tiro ma la sua bordata è alta sulla traversa. Gli azzurri lasciano pian piano l’iniziativa ai viola, subendo per la prima volta al San Paolo il gioco avversario, sintomo evidente di un preoccupante calo psico-fisico. Ma al 53’ il Napoli si sveglia. Azione velocissima, Allan scambia con Mertens posizionato al limite dell’area viola, immediato l’assist a sinistra per Zielinski. Botta al fulmicotone del polacco ma la sfera tocca Sportiello, si schianta sul palo e schizza sul fondo.

Si va adesso a folate, le squadre a turno prendono l’iniziativa e attaccano a testa bassa. Scocca il 70’ e i partenopei sprecano una grande occasione per passare in vantaggio. Allan va via di forza verso l’area viola, ottimo l’assist che libera Mertens solo davanti a Sportiello, la botta del belga colpisce il portiere in pieno e va fuori. Gli azzurri con poca lucidità si spingono in avanti alla ricerca del definitivo colpo del ko. Negli ultimi tre minuti di recupero nulla cambia, zero a zero al San Paolo, il Napoli spreca un’importante occasione per riacciuffare la vetta della classifica.

 

Le formazioni:

(Napoli – Stadio San Paolo).

Napoli (4-3-3): Reina, Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui, Allan, Jorginho, Hamsik, Callejon, Mertens, Zielinski.  Allenatore: Maurizio Sarri.

A disposizione: Sepe, Rafael, Maggio, Maksimovic, Chiriches, Rog, Diawara, Ounas, Giaccherini, Leandrinho, Scarf.

Fiorentina (4-3-3): Sportiello, Laurini, Pezzella, Astori, Biraghi, Benassi, Badelj, Veretout, Chiesa, Simeone, Thereau.  Allenatore: Stefano Pioli.

A disposizione: Dragowski, Cerafolini, Gasper, V. Hugo, Milenkovic, Olivera, Sancez, Cristoforo, Saponara, Eysseric, Gil Dias, Bacabar.

Arbitro: Fabbri di Ravenna. Assistenti: Peretti-Marrazzo. IV Uomo: Tagliavento. Var: Damato. A. Var: Di Fiore.

Reti:

Sostituzioni: Al 66’ esce Thereau (F) ed entra Sancez (F). 72’ esce Chiesa (F) entra Gil Dias (F). 72’ esce Zielinski (N) ed entra Ounas (N). 75’ esce Allan (N) ed entra Rog (N). 78’ esce Laurini ed entra Gaspar. 81’ esce Jorginho (N) ed entra Diawara (N).

Note: Al 36’ ammonito Badelj (F). 85’ ammonito Diawara (N). 89’ ammonito Callejon (N). 92’ Rog (N).

 

 



Scisciano Notizie crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, Scisciano Notizie correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online e Scisciano Notizie ritiene che l'accuratezza sia ugualmente essenziale; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected]

Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa