Politica

Napoli, federazione provinciale Rifondazione Comunista: ”Povere aziende partecipate ridotte a merce di scambio politico!”

loading...

Napoli, 26 Aprile – “È crescentemente indecoroso lo spettacolo che si sta dando in questa fine consiliatura non soltanto da parte del Sindaco ma anche da settori della maggioranza – osservano dalla federazione provinciale di Rifondazione Comunista pur comprendendo che occorra votare il bilancio di previsione ed evitare che l’eventuale commissariamento dell’Ente si rifletta negativamente sulla città”.

“In particolare – continua Rifondazione attraverso il segretario provinciale Rosario Marra ci si chiede se i componenti dei nuovi Consigli di Amministrazione – che si sceglieranno col manuale Cencelli – sapranno assicurare la dovuta professionalità e, soprattutto, se sapranno contribuire a creare un argine contro l’attacco che sicuramente si profilerà con la nuova Giunta (indipendentemente da chi vincerà le elezioni) mirante a trasformare le attuali aziende in Società miste pubblico/private o se vorranno opporsi alla politica di esternalizzazione dei servizi comunali.

In questo quadro – conclude –  sarà ancora più difficile assicurare un reale risanamento delle Aziende con relativa garanzia dei posti di lavoro. Il nuovo ciclo politico da aprire in città deve portare aria nuova, più discontinuità che continuità, soprattutto rispetto a contenuti e metodi di questa fine consiliatura”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.