Politica

Napoli, decentramento. A. Cesaro (FI):”De Magistris getta la maschera”

loading...

Napoli, 20 Agosto – “Annientando di fatto quel minimo di autonomia rimasta in piedi dalla mancata applicazione del decentramento amministrativo, de Magistris ha gettato la maschera svelando il vero volto del suo personalissimo movimento politico, quello di un’estrema sinistra centralista e statalista. Un ulteriore salto indietro di venti anni, dunque, in linea con l’obiettivo di rendere tutto meno efficiente, che questa amministrazione sta raggiungendo a livelli record”. Lo afferma il Presidente del Gruppo di Forza Italia del Consiglio regionale della Campania, Armando Cesaro.

“Mentre dappertutto, onorando il principio di sussidiarietà, l’attuazione del decentramento è diventato un punto di forza della buona amministrazione, a Napoli, per evidenti esigenze di gestione del potere,  – aggiunge Cesaro – accade l’esatto contrario”. “E non è un caso – conclude – che, dopo otto anni di un’amministrazione che ha sempre marciato verso questa direzione, la città versi nelle disastrose condizioni che ben conosciamo. Siamo al fianco delle municipalità, che rappresentano il primo baluardo istituzionale dei cittadini, in questa battaglia di rispetto delle regole democratiche”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.