Comuni

Napoli, Debito. De Magistris:”Chi non collabora è contro la città. Fiducioso per incontro con Gentiloni”

Napoli, 12 Marzo – “Gentiloni è una persona istituzionalmente corretta, mi ha dato ampie rassicurazioni e sono fiducioso che giovedì la questione del pignoramento sarà risolta. Dopodiché la partita toccherà al nuovo Parlamento perché le sanzioni partono nel 2019. Sfido i parlamentari napoletani e campani a fare il loro dovere: su questa partita bisogna essere tutti dalla stessa parte e chi non lo fa è contro la città e i napoletani”. Lo ha detto il sindaco di Napoli Luigi de Magistris nel corso di un’intervista rilasciata a Mattina 9, in onda sull’emittente Canale 9 – 7 Gold.

“In ogni caso – ha continuato il Sindaco – Napoli non rischia il dissesto formale perché in sette anni abbiamo messo in campo una grande azione di risanamento. Ma se, oltre a Gentiloni, non interviene una legge su un debito ingiusto e antico io devo prendere 150 milioni del bilancio e sottrarli ai servizi per pagare questa storia allucinante. E’ un’ingiustizia per i napoletani e per la città”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.