Comuni

Napoli, Contraffazione. Confapi jr: “Bene sequestri, guardia alta”

loading...

Il presidente del gruppo Giovani, Di Santis: tutelare mercato e salute

Napoli, 13 Giugno  – «Ringraziamo il comando provinciale della guardia di finanza di Napoli per aver messo a segno tre importanti operazioni contro l’abusivismo commerciale e la contraffazione. In tempi di Covid-19, bisogna tenere alta l’attenzione sulle distorsioni del mercato e sugli agenti patogeni che possono danneggiare la filiera produttiva». A dirlo è Massimo Di Santis, presidente del gruppo Giovani Confapi di Napoli.

«Si tratta di fenomeni che non rappresentano solo un problema di natura economico, ma anche sociale e sanitario come ben dimostrano gli esiti degli interventi di questa mattina che hanno sventato la vendita di prodotti “potenzialmente cancerogeni” destinati ai bambini», ha aggiunto Di Santis.

«Le Pmi stanno affrontando enormi difficoltà legate alla ripartenza, prime tra tutte il mancato accesso alle misure di sostegno tanto sbandierate dal Governo ma che in realtà rappresentano, per una vasta platea di imprenditori, un traguardo irraggiungibile. Lasciare che la contraffazione e l’abusivismo commerciale dilaghino, ora che il mercato è in contrazione, significa abbandonare a loro stesse le imprese», ha concluso.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.