Attualita'

Motori, il presidente Massimo Rivolta e il Driver Ferrari Antonio Fuoco a Caserta

Caserta, per ventiquattro ore il centro campano protagonista del Motorsport Nazionale ed Internazionale

Hanno accolto i due esponenti del Cavallino Rampante il Coordinatore Regionale delle Scuderie Ferrari Club Antonio Olivieri ed il Presidente della Scuderia Ferrari Club Costa del Vesuvio Corrado Sorbo.

 

Caserta, 08 Febbraio – Una giornata speciale per i tanti appassionati di motori del nostro territorio. Lo scorso 3 Febbraio 2017, infatti, il presidente Massimo Rivola ed il talentuoso pilota Ferrari Antonio Fuoco hanno incontrato i tifosi della Rossa a Caserta. Si tratta di due personaggi di primissimo livello del Cavallino Rampante e del motorsport mondiale. Rivola, dopo aver conseguito la Laurea all’Università di Bologna in Economia e Commercio, iniziò la sua brillante carriera nel 2000 presso l’ufficio marketing della Minardi, storica squadra di Faenza. Tre anni dopo, sempre all’interno del team emiliano, fu nominato vice team-manager e, nel 2004, divenne direttore sportivo. Dal 2006 al 2008 (anche dopo la scomparsa della Minardi e la nascita, in seguito all’acquisizione della squadra da parte della Red Bull, della Toro Rosso) è team manager della medesima struttura.

La grande opportunità arriva nel 2009 quando passa nelle fila del Cavallino. Di recente, nel 2016, diventa direttore della FDA, la Ferrari Driver Academy: un organismo che ha il compito di scoprire e lanciare ai massimi livelli giovani piloti di belle speranze. Importante, nonostante la giovanissima età, è anche la storia professionale di Fuoco. Antonio debutta nei kart all’età di quattro anni e corre in diversi campionati europei, salendo dalle categorie Junior alla KF2 nel 2012, concludendo 3º nella WSK Euro Series e 4° nell’Europeo KF2 CIK-FIA. Nel 2013, dopo essere entrato nei programmi della Ferrari Driver Academy, inizia a gareggiare sulle monoposto. Corre, più nello specifico, nella nuova serie Formula Renault 2.0 Alps per il team Prema Junior. Vince a Vallelunga, Imola, Monza e al Mugello, collezionando altri tre podi. Partecipa anche alla gara di Spa-Francorchamps dell’Eurocup Formula Renault 2.0. Nel 2014 prende parte alla Formula 3 europea, sempre con Prema Powerteam.

Nel 2015 si cimenta in GP3 Series nel team Carlin. Nella prima parte della stagione riesce ad ottenere un bel secondo posto nel Gran Premio d’ Austria. Il 15 giugno 2015 è una giornata che Fuoco non dimenticherà mai: viene scelto dalla Ferrari per svolgere (con la SF15-T, ndr) il primo giorno di test infra-stagionali successivi al Gran Premio d’Austria. Il 18 maggio 2016 il sogno si ripete: Antonio è al volante della SF16-H per la sessione di prove non ufficiale susseguenti al Gp di Spagna. Tornando all’evento del 3 febbraio, location d’eccezione dell’appuntamento è stata la splendida Villa Alma Plena. Massimo Rivola ed Antonio Fuoco sono stati accolti dal Coordinatore Regionale delle Scuderie Ferrari Club Antonio Olivieri e dal Presidente della Scuderia Ferrari Club Costa del Vesuvio, associazione con sede ad Ercolano (Napoli) nella meravigliosa dimora storica settecentesca di Villa Signorini, che ha consegnato, a nome di tutti i tifosi campani, un omaggio benaugurante in vista della stagione 2017.

All’incontro, per la cronaca, hanno partecipato gli altri Club ufficiali ed i ragazzi delle scuole (insieme ai docenti) che hanno preso parte al concorso “La Ferrari immaginata dai giovani”. Una manifestazione che, ovviamente, ha richiamato (vista anche la presenza di alcuni esemplari di auto della Rossa di Maranello) anche fotografi, esponenti della stampa locale e nazionale oltre un gran numero di appassionati che hanno voluto dimostrare l’affetto e la passione nei confronti della squadra motoristica più importante, vincente ed amata di sempre. Presente presso la prestigiosa location casertana (già sede nel recente passato di eventi legati al mondo Ferrari ed alla solidarietà fra i quali “Abbiamo sete d’amore” e “Ti porto a Cena con il cuore”) anche una giovanissima promessa delle competizioni a quattro ruote. Ci riferiamo a Salvatore Iavarone, il “pilota più piccolo del mondo”, che, accompagnato dai genitori ed a soli tre anni, si diverte già da ventiquattro mesi al volante dei go-kart.

I due esponenti Ferrari, successivamente, si sono recati alla serata Aci per la “Premiazione dei Campioni Italiani di Automobilismo 2016”. Una kermesse (svoltasi nell’incantevole Cappella Palatina della Reggia di Caserta) d’importanza nazionale ed internazionale. Il prestigioso “Volante d’Oro” è andato al terzo pilota della Ferrari Antonio Giovinazzi che ha sfiorato il trionfo, mancandolo solo di un soffio, in GP2. Il “Volante d’Argento, invece, è stato assegnato al pilota del mondiale Rally Fabio Andolfi. “Volante di Bronzo” è stato conquistato, per la cronaca, da Giandomenico Basso, Campione Italiano Rally. Questi sono solo alcuni dei premi assegnati in un evento davvero di altissimo profilo. A fare gli onori di casa è stato il Presidente dell’Automobile Club d’Italia Angelo Sticchi Damiani. Da segnalare, in apertura, anche un video saluto del numero uno della FIA Jean-Todt. Una bella soddisfazione, dunque, per la Campania che è divenuta, almeno per ventiquattro ore, protagonista indiscussa dell’automobilismo nazionale ed internazionale.

 



Scisciano Notizie crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, Scisciano Notizie correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online e Scisciano Notizie ritiene che l'accuratezza sia ugualmente essenziale; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected]

Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa