Politica

MINORI, Carfagna (FI):”A Napoli per arginare “stese” scuola fondamentale”

loading...
Napoli, 11 Settembre – “La legalità si costruisce a partire dalla scuola. I primi segnali di devianza giovanile sono l’abbandono o la discontinuità scolastica. E’ gravissimo che a Napoli non esistano dati certi su questo dramma, come ha sottolineato anche il Plenum che il Csm ha voluto dedicare oggi al fenomeno delle baby gang. La situazione sta peggiorando, e basta un dato: le cosiddette “stese” commesse da giovanissimi negli ultimi due anni a Napoli sono state ben 52.
Le attività di indagine e di repressione vanno rafforzate, ma va anche messa in campo una vasta opera di prevenzione. Per riprendere il controllo del territorio, per evitare che nei quartieri a rischio prevalgano le organizzazioni criminali, dobbiamo cominciare dall’educazione, dalla scuola, e dalla inclusione dei bambini e dei ragazzi in attività culturali, sociali, sportive e dall’attenzione alle famiglie in grave difficoltà in un’area dove la povertà  riguarda il 27,9% dei giovani fino ai 17 anni, più di 1 su 4. Per questo è indispensabile l’opera di associazioni come Maestri di strada, cui non ho fatto e non farò mancare il mio sostegno”. Così Mara Carfagna, vice presidente della Camera e consigliere comunale di Forza Italia a Napoli.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.