Politica

Meloni e Berlusconi falliscono. Salvini a processo

loading...

Napoli – 12 Febbraio. Il Senato autorizza le autorità a procedere nel processo contro il leader della Lega Matteo Salvini per sequestro di persona aggravato. Il tutto nasce dal caso della nave Gregoretti della Marina militare che aveva tratto in salvo 131 persone in difficoltà nel Mar Mediterraneo.

Fratelli d’Italia e Forza Italia hanno presentato, tra gli ordini del giorno, quello di negare l’autorizzazione a procedere. I numeri saranno resi noti in serata. Mentre per quello che è successo prima sia utile sapere le parti che posizioni hanno preso. Renzi ha dichiarato di non intervenire e votare solo. Mentre il capitano della Lega ha enfatizzato prima il fatto che da ministro dell’Interno avevo deciso di difendere i confini italiani e poi che i suoi figli, tramite un messaggio, gli avevano scritto di tifare per lui.

La Lega, infine, ha deciso di non partecipare al voto, abbandonando l’aula del Senato. Con i banchi del governo vuoti, il Movimento 5 stelle, PD, LeU e Italia viva ( i partiti che formano i banchi vuoti ) hanno votato per l’autorizzazione a procedere.

Nei prossimi giorni si prospetta un duro scontro tra le aule e gli esponenti politici. Uno scontro verso la magistratura che ha intentato questo processo contro l’ex ministro dell’Interno.

Che non cada anche questo in prescrizione? Dato il lungo dibattito su questa.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.