Politica

Matrimonio alla Reggia, Di Scala (FI):”C’è falso in atto pubblico, De Luca revochi Gemma”

loading...

Napoli, 24 Gennaio – “Il direttore della Film Commission ha dichiarato oggi di aver saputo già qualche giorno prima di Natale che l’evento per il quale il 28 dicembre avrebbe poi chiesto l’autorizzazione all’accesso e alla sosta nella Reggia di Caserta per 30 automobili e 30 minivan fosse in realtà un matrimonio e non una kermesse di moda. Lo ha dichiarato e messo nero su bianco”.  Lo rende noto la Consigliera regionale di Forza Italia Maria Grazia Di Scala rinviando alla seduta di audizione del Direttore Generale di Film Commission Maurizio Gemma svoltasi oggi in VI Commissione Cultura e Spettacolo.

“Dunque, quanto supposto dal collega Gianpiero Zinzi in un’interrogazione rimasta inevasa, e cioè l’ipotesi di falso in atto pubblico, resta in piedi”, aggiunge la Consigliera Di Scala per la quale “l’intera vicenda è resa ancor più grave dall’aver invocato presunte ragioni di sicurezza, dettate dalla presenza all’evento di personalità del mondo dell’imprenditoria, su di un atto peraltro indirizzato alla Polizia Municipale”. 

“Insomma – conclude l’esponente di Forza Italia – gli elementi perché, come chiesto da tempo, De Luca riveda con attenzione gli assetti di vertice della Fondazione restano tutti in piedi”, conclude l’esponente di Forza Italia.

 

richiesta autorizzazione parcheggio reggia caserta.JPG

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.