Comunicati

Marigliano, Puc. Iovine Sindaco e Forza Italia:”Bocciato il Puc di Carpino. Questa volta darete la parola ai cittadini?”

Marigliano, 5 Settembre – Diventa sempre più aspra a Marigliano la polemica sul PUC (Piano Urbanistico comunale) alla luce dell’intervento del Tar che boccia senza appello il piano approvato dall’Amministrazione guidata dal sindaco Antonio Carpino.

Invitiamo tutti i cittadini, tutte le forze politiche, quelle sociali, le associazioni, gli imprenditori ed i tecnici ad una stagione di discussione aperta e franca che sia volta a recuperare ciò che esiste, a valorizzare il costruito e consentire piccole realizzazioni con zero speculazioni. Noi ci saremo e d’ora in poi se l’amministrazione comunale avrà imparato la lezione non la ricorderemo come una pagina buia, anzi! ”. Questa la forte esortazione, l’invito che il Coordinamento Forza Italia città di Marigliano espresse in un comunicato subito dopo il provvedimento del Tar.

Bocciato il Puc di Carpino. Questa volta darete la parola ai cittadini?” Forza Italia di Marigliano non molla la presa sul Puc e prosegue la sua battaglia. Questo è il titolo di un nuovo comunicato diramato oggi martedì 5 settembre a firma del coordinamento cittadino e Iovine Sindaco che di seguito pubblichiamo.

 

 

 

BOCCIATO IL PUC DI CARPINO

 QUESTA VOLTA DARETE LA PAROLA AI CITTADINI?

 

Il Tar ha bocciato senza appello il Piano urbanistico comunale approvato dalla giunta Carpino: un piano che prevedeva migliaia di alloggi frutto di edificazione a basso costo ed alto rendimento, scarsi servizi, nessun disegno strategico della città.

Quel piano non diceva una parola sul centro storico, non un cenno alle fogne, alle scuole, alle palestre nelle periferie, nessun riferimento ad un parco urbano e nemmeno alla speranza per i nostri giovani di avere una piscina.

Nulla, solo cemento & affari, lottizzazioni & permute!

La città, i giovani, i professionisti, le famiglie, le associazioni senza timori e paure di ritorsioni preventive o punitive si è messa in cammino per cercare di migliorare nel merito e nel metodo il piano .

Più verde e meno cemento. Più recupero del tessuto urbano e meno palazzi. Più partecipazione e meno consumo di suolo agricolo.

Nessuna risposta da Carpino & Co, solo arroganti e superficiali attacchi.

Per questo siamo stati costretti a sostenere le ragioni del ricorso al Tar di Fareambiente e di valorosi cittadini.

Hanno vinto i cittadini tutti e con questi vogliamo cogliere l’occasione per ricominciare daccapo. Insieme, tecnici e ambientalisti, cittadini e associazioni, militanti politici ed imprenditori, tutti seduti allo stesso tavolo della speranza e dello sviluppo per disegnare con l’amministrazione a mille mani la città dei nostri figli.

Zero consumo suolo, recuperare le abitazioni sfitte ed abbandonate, raddoppiare parcheggi, scuole e palestre, piscine ed aree verdi, piste ciclabili ed aree pedonali, migliorare il trasporto pubblico.

Consentire la edificazione di piccole dimensioni per garantire la realizzazione di costruzioni familiari, redazione immediata del piano agricolo comunale.

 

                                                      IOVINE SINDACO                                                          FORZA ITALIA

 



Scisciano Notizie crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, Scisciano Notizie correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online e Scisciano Notizie ritiene che l'accuratezza sia ugualmente essenziale; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected]

Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa