Comuni

Le montagne del salernitano bruciano da tre giorni: il rogo più grande a Sarno

Salerno, 15 Settembre – Da diversi giorni il territorio salernitano è devastato da continui roghi. Le aree maggiormente colpite sono la Costiera Amalfitana, Roccapiemonte e Sarno, dove c’è stato il rogo di maggiori dimensioni.

Sono numerose le segnalazioni in merito ai roghi nel salernitano che i cittadini hanno inviato al Consigliere Regionale dei Verdi-Europa verde Francesco Emilio Borrelli.

“Il vento di questi giorni sta notevolmente favorendo il propagarsi delle fiamme appiccate, molto probabilmente, dai piromani sempre in azione, soprattutto nei mesi estivi.

I danni economici ed ambientali saranno notevoli, senza contare che con la gran quantità di vegetazione ed arbusti bruciati con le prossime piogge invernali si andrà incontro a rischio frane e smottamenti.

Crediamo che il prossimo Governo regionale debba assolutamente mettere in agenda la sicurezza del territorio prevedendo, programmando ed investendo per delle pattuglie di controllo nelle zone montuose, videocamere e droni, affinché il fenomeno dei roghi venga contrastato in maniera decisa. Chiediamo, inoltre, che le aree interessate da questi roghi siano messe in sicurezza per evitare, appunto, pericoli di frane.”- hanno commentato il Consigliere Borrelli, e Sofia Esposito responsabile di Europa verde nel salernitano.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.