Politica

Lavoro, Rostan: “Pomigliano: 49 lavoratori a rischio, Di Maio intervenga”

Napoli, 9 Ottobre – Una interrogazione al Ministro del lavoro sulla vertenza dei 49 dipendenti della Pellegrino spa, che gestisce il servizio di ristorazione e mensa presso lo stabilimento Fca (Ex Fiat Auto) di Pomigliano D’Arco.

L’ha presentata alla Camera dei deputati, l’on. Michela Rostan, di Liberi e Uguali. “Presso la Pellegrino, all’interno dell’ex Fiat – dice la parlamentare napoletana – sono impiegate persone con vari livelli contrattuali e diverse tipologie di monte ore. Quindici lavoratori sono a 8 ore, 34 sono in regime di part time. Per tutti i 49 lavoratori vige da quasi 36 mesi un regime di contratto di solidarietà, che ha decurtato ulteriormente i già esigui salari. Il problema è che l’ammortizzatore sociale scade il prossimo mese di novembre. Tra i lavoratori c’è grande preoccupazione per la tenuta occupazionale dell’azienda e per la paventata attivazione di ridimensionamenti del personale.

Chiedo al Ministro Di Maio di attivarsi sia per una deroga che consenta di proseguire con lo strumento del contratto di solidarietà oltre la scadenza di novembre sia di convocare un tavolo con le parti sociali e l’azienda al fine di scongiurare tagli occupazionali. Il distretto industriale di Pomigliano già vive una crisi profondo, con grosse ricadute sociali. Non possiamo permetterci altri tagli”.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa