Politica

La Cancelliera Merkel rifiuta il vaccino AstraZeneca in diretta

loading...

Napoli, 2 Marzo – La cancelliera tedesca, Angela Merkel, ha rifiutato di farsi vaccinare contro il coronavirus in diretta televisiva con l’utilizzo del vaccino dell’azienda biofarmaceutica AstraZeneca (Svezia-Regno Unito).

A  dichiararlo è stato il portavoce del governo federale, Steffen Seibert. Merkel ha, dunque, respinto la proposta del segretario generale della Società tedesca di immunologi ,Carsten Watzl.

Come riportato sul quotidiano “De Tagesspiegel”, Watzl aveva proposto che la Cancelliera Merkel si facesse somministrare in Tv il vaccino di AstraZeneca per rassicurare circa l’efficacia del preparato sulle persone con più di 65 anni. Il vaccino dell’azienda anglo-svedese è, infatti, raccomandato esclusivamente per i soggetti di età inferiore, come ricordato da Seibert, mentre Merkel ha 66 anni, evidentemente la Merkel non se la sente di rassicurare su un qualcosa di cui lei stessa ha dubbi.

Il gesto del rifiuto potrebbe essere inteso come un nobile atto verso la propria popolazione per tutelarne la salute ed anche per avere la coscienza senza macchie. Il portavoce del governo federale ha, infine, ricordato come la cancelliera abbia ripetutamente dichiarato che attenderà il suo turno per farsi vaccinare.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.