Comuni

Ischia Sapori, i liquori di Savastano conosciuti in tutto il mondo

loading...

Ischia, 17 Ottobre – Passeggiando per le vie di una delle più belle isole d’Europa, Ischia, precisamente in via Roma, conosciamo Cristian Savastano, proprietario di un noto negozio di liquori, dal nome “Ischia Sapori”. E’ l’occasione propizia per fargli un’intervista.

 

Come e quando nasce l’azienda?

«La nostra storia trae origine dall’esperienza vinicola “Perrazzo”, la più antica produzione dell’isola dal lontano 1980. Un po’ per gioco, un po’ per passione, in campagna i contadini ci omaggiavano del famoso limoncello e da lì è nata l’idea di creare una delle prime fabbriche di liquore, produttrici del limoncello».

Producete solo limincello o altri tipi di liquore?

«Non solo. Attraverso una serie di esperienze abbiamo inventato un prodotto unico nel suo genere, il Rucolino, che a differenza del Limoncello, non è un prodotto comune per la Campania. Il Rucolino è una nostra ‘creatura’, inventato dalla nostra fabbrica, con marchio registrato».

Quali sono gli ingredienti del Rucolino?

«Lo caratterizzano oltre 30 ingredienti, ma quelli segreti me li tengo per me: i più noti sono agrumi, frutta, erbe e naturalmente una quantità elevata di rucola selvatica, che è molto conosciuta a tavola ed apprezzata in diverse pietanze. Il Rucolino è stato inventato agli inizi degli anni ’90, è il prodotto più richiesto ed è divenuto simbolo dell’isola in quanto, tutti gli ischitani quando si recano all’estero, omaggiano questo liquore come il più prezioso dei souvenir».

Savastano raccomanda, allo stesso tempo di diffidare dalle imitazioni…

«Siamo l’unica fabbrica di liquori in assoluto sull’isola d’Ischia. Basta guardare attentamente le indicazioni dell’etichetta, la sua provenienza, per evitare il prodotto ‘fasullo’ ed individuare il marchio registrato in sigle. L’ischitano tiene molto al prodotto tipico ed esclusivo».

Quale altra varietà è stata realizzata dall’azienda?

«Un altro prodotto unico nel suo genere è il Limonaro, ovvero un limoncello amaro. Anch’esso ha riscontrato grande successo. E’ un ibrido, un’infusione di bucce di limoni con l’aggiunta di alcune erbe e radici, che sono contenenti anche nel Rucolino. Non è un limoncello meno dolce, semplicemente diventa amaro perché idroalcolico, cui vanno aggiunti zuccheri. Un altro prodotto molto richiesto è la Piperna, un’erba selvatica dal ceppo del Timo, ma a differenza del Timo che cresce verso l’alto, in verticale, ha delle foglioline molto piccole; è simile alla santoreggia, quindi una sorta di Timo a cascata con foglioline leggermente più grandi ed è un’erba molto più speziale, aromatica, rispetto alla rucola. Gli ingredienti: infusione di agrumi, frutta ed erbe, sostituendo la rucola con la Piperna. Si noterà un retrogusto speziato, più intenso, ideale per accompagnare un pasto a base di brasati di carne. Altri tre prodotti caratteristici della gamma produttiva sono: la riproduzione del finocchietto selvatico (prodotto di origini siciliane), la liquirizia (derivato dalla Calabra), il nocino (che si produce in varie zone d’Italia), il mirto (di estrazione sarda). Oltre ancora ai classici: arancio, mandarino, i nostri agrumi, che appartengono a tutta la Campania, fino ad arrivare alla produzione di liquore alla crema: di limone, di limoncello, di pistacchio, di melone e rucolino».

L’ultima ‘chicca’ elencata da Savastano è il Gin: la base di tutti i cocktail, molto apprezzati dai giovani per aperitivi. Il Gin è tra i distillati più amati, nato in Olanda nel 1400: «Questo distillato di Ginepro – ci spiega – è ottenuto tra gli alcolati (infusione) di rucola, piperna, limone e corberolo. Il corberolo è l’unico frutto che ha fiore e frutto insieme e serve a compensare la selvaticità degli altri ingredienti».

In conclusione, Savastano parla della distribuzione dei suoi prodotti.

«Esportiamo, ma non serviamo la grande distribuzione volutamente, in quanto preferiamo non avere una distribuzione capillare per non inflazionare il nostro prodotto. Riforniamo solo enoteche, bar, ristoranti. Oltre ai liquori, poi, selezioniamo varie aziende artigianali dove produciamo biscotti, salsa di rucola, marmellata, miele. Produciamo anche torte al rucolino, plumcake al cioccolato e al rucolino e altre prelibatezze varie, come l’olio al limone, che viene apprezzato tanto in Germania».

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.