Sports

Ho visto Maradona

loading...

Napoli, 26 Novembre – Ho visto Maradona, come fosse stato una meteora dalla luce celestiale, Barrilete Còsmico disse Victor Hugo Morales. Dal centrocampo dell’Azteca al fango del campetto di Acerra. Diego, al contrario di molte altre leggende dello sport, non ha mai cercato di raggiungere questo status, non ha mai mirato alla perfezione, non ha mai creato alcuna infrastruttura tra sé e la percezione comune rispetto alla sua figura, è sempre stato sincero prima con el fùtbol, con la pelota e per questo motivo sul campo, lì, nel suo salotto, nella sua dimora, nessuno vuole considerarsi suo rivale, suo nemico, che si chiami questo River Plate, Juventus o Inghilterra e poi con la vita, con il mondo, generando la contraddizione più inspiegabile ed affascinante della sua esistenza: mago dall’inimitabile bacchetta, un Caravaggio, sul rettangolo verde e mostruosamente uomo nei suoi incubi, nei suoi lati più oscuri, un Goya, fuori.

Oggi, come fatto ieri, piangeremo, ci commuoveremo, non per gli errori, per il fallimento, per il deterioramento psicofisico mostratoci negli ultimi anni di vita, ma per la storia che ci ha raccontato utilizzando il calcio come calamaio ed il pallone come penna, illuminando le nostre vite di talento, magia pura, estro divineggiante. Per questo motivo, nella giornata di ieri, dinnanzi ai primi rumors, non riuscivamo a comprendere come il Tempo fosse riuscito a raggiungere anche lui, proprio lui, la lepre impazzita del mondiale ‘86 o degli scudetti con il Napoli, ma poi è stato lo Stesso a venirci a consolare, rivelandoci che una leggenda, fino a quando la ragione dell’ultimo essere umano non sarà rigettata da questa terra, non potrà mai esaurirsi, perché Maradona è culto e lo era già ben prima di ieri, il suo mito, come storia di Aedi, lo hanno ammirato gli occhi dei padri, dei nonni, ma anche i figli ed i nipoti nel riflesso di questi, tradizione e sarà così fino all’ultimo rintocco.

Per sempre “Gracias, Dios, por el fùtbol, por Maradona”.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.