Cultura

Hê fatt’’a botta

loading...

Napoli, 23 Febbraio -. Adolfo Genise (Sarno 1861 – Napoli 1934) fu autore fecondo di raffinati versi e di testi per canzoni celebri tra la fine dell’Ottocento e i primi decenni del Novecento. Tra i suoi brani più famosi, ne ricordiamo uno su tutti: Come le rose…, musicata da Gaetano Lama. Dopo la morte del padre si trasferì con la famiglia a Nola, dove trovò anche l’amore. Conseguita la laurea in lettere, si trasferì prima a Saviano e in seguito a Napoli, fino al giorno della sua morte.

 

Nel suo periodo “nolano”, strinse amicizia con Tommaso Vitale, che divenne sindaco di Nola all’età di 27 anni. Nel 1893 il Vitale fu eletto deputato, e durante i festeggiamenti in suo onore al Teatro Umberto di Nola, il neo eletto si recò a salutare alcuni rappresentanti del partito avversario. Il nobile gesto fu frainteso e le persone presenti lasciarono il teatro che rimase praticamente deserto. Il sindaco di Saviano, Stefano Corsi, si prodigò per riappacificare e rasserenare gli animi dei nolani, organizzando una grande serenata con i suoi concittadini.

 

 E fu per quella occasione che Adolfo Genise scrisse “Hê fatt’’a botta”, musicata da Emanuele Nutile e cantata dal tenore Toro sotto il palazzo di Tommaso Vitale, davanti a una folla di cittadini savianesi e migliaia di persone che accorsero richiamate dal canto e dal passaparola. Vitale si affaccio e iniziò a parlare alla gente che lo osannava. L’inno di Genise divenne il canto nolano per Vitale, intonato in tutte le ricorrenze solenni o plebee, e fece fiorire in tutto il collegio di Nola numerosi inni, stornelli e strofe d’occasione in onore del deputato.

 

A la fine si’ sagliute! / dopppo avute tanta lotta, / Don Tumà hê fatta ‘a botta, / vide ‘a gente che sa fà.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.