Comuni

Gragnano, Rifiuti: dal 21 ottobre parte il nuovo calendario

loading...
Gragnano, 30 Settembre – Si parte. Dal 21 ottobre cambia il calendario dei rifiuti a Gragnano. Poche modifiche ma mirate per aumentare le percentuali di raccolta differenziata, come disposto dal piano redatto dal Comune di Gragnano. Sarà la Buttol Srl a dare il via a una nuova fase del servizio di raccolta e smaltimento rifiuti nella città della pasta. 
E’ tutto pronto per l’avvio del nuovo calendario, accompagnato da una fase di sensibilizzazione e consegna di nuove attrezzature per mettere in condizioni i cittadini di poter rispettare al meglio le nuove regole della differenziata. Ci sono tre novità importanti. La prima è che si passa da due a un solo giorno per il secco-indifferenziato che si potrà conferire solo il venerdì. Per venire incontro alle esigenze delle utenze, è stata prevista una raccolta ulteriore di pannolini e pannoloni, ma a richiesta e con ritiro a domicilio dopo aver compilato un apposito modulo disponibile presso gli uffici comunali. 
Si istituisce poi la raccolta porta a porta del vetro, il martedì, anche perché le campane saranno rimosse dalle strade cittadine nei prossimi giorni. 
Novità importante è che per la prima volta a Gragnano si farà la raccolta del Multimateriale, vale a dire plastica, lattine, metalli e Tetrapak. Il martedì, il giovedì e la domenica si potrà conferire l’umido-organico, il mercoledì carta e cartone. 
Per arrivare nel migliore dei modi all’appuntamento del 21 ottobre si avvierà la prima fase della campagna di sensibilizzazione, in contemporanea con la consegna delle attrezzature. Si parte quindi il 9 ottobre con un tour in cinque punti diversi della città per avere una coperta massima di tutto il territorio. Ai cittadini saranno consegnati: un calendario da appendere in cucina come promemoria, una brochure e la lettera che il sindaco indirizza ai cittadini. Poi un kit di buste per una fornitura semestrale per ogni cittadino, un secchiello marrone per il vetro e un secchiello verde per il vetro. 
La campagna di sensibilizzazione è stata realizzata dall’ufficio comunicazione della Buttol srl, con la collaborazione di Comieco, Ambiente e Tetrapak per quanto concerne l’istituzione della frazione Multimateriale, dove potranno essere conferiti i cartoni per bevande (succhi di frutta, buste di latte), il cosiddetto Tetrapak.
“Dai dati emerge come ci siano  margini di miglioramento quantitativo e qualitativo  differenziata dei cartoni per bevande tipo Tetra Pak nella raccolta multimateriale. Per questo materiale Comieco garantisce il riciclo e il riconoscimento dei corrispettivi dell’Accordo Anci-Conai”, commenta Giacinta Liguori, responsabile ufficio Sud Comieco. “Tetra Pak da sempre è impegnata nello sviluppo sostenibile e nella valorizzazione delle risorse e, grazie al Protocollo d’intesa siglato con Comieco nel luglio 2003, nella promozione della raccolta differenziata e del riciclo delle proprie confezioni su tutto il territorio nazionale. Obiettivi importanti sono già stati raggiunti: infatti nel 2017 sono state riciclate in Italia 26.000 tonnellate di cartoni per bevande, pari ad oltre un miliardo e cinquecento milioni di confezioni postconsumo. Con questa iniziativa confidiamo di incrementare ulteriormente i quantitativi avviati al riciclo, destinando così importanti risorse in altre produzioni industriali a beneficio di tutta la collettività” dichiara Lorenzo Nannariello, responsabile Ambiente Tetra Pak Italiana Spa.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.