Politica

Giovane aggredito da un branco alla stazione metro di Chiaiano, Costa (PD): “Necessari interventi sulle cause di questo crescendo criminale”

Napoli, 13 Gennaio – “Nell’esprimere forte preoccupazione, manifestiamo piena vicinanza e solidarietà al giovane di Melito, vittima incolpevole di un feroce branco di coetanei ed alla sua famiglia” – dichiara il segretario del pd metropolitano di Napoli, Massimo Costa, che prosegue:
“Allontanarsi da casa per un pomeriggio di divertimento con gli amici e rientrare poco dopo con la milza spappolata, dopo essere stato aggredito da una baby gang, è inammissibile.
Si tratta dell’ennesima brutta storia di minori allo sbando che terrorizzano un quartiere prendendo di mira vittime a caso. 
 
Ciò che è successo ieri alla stazione metro di Chiaiano, si è già verificato nei giorni scorsi in Via Foria e succederà ancora se non si interviene per arginare l’ ondata di violenza che travolge sempre più minori dei quali nessuno si cura, minori che sfuggono alle famiglie, alla scuola e ai servizi sociali. Il potenziamento dei controlli da parte delle forze dell’ordine deve essere affiancato da interventi mirati, sulle cause del crescendo criminale al quale stiamo assistendo” – conclude Costa.

Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa