Comuni

Formiche in corsia, indagati due ex funzionari Asl Napoli 1 oltre a manager e sanitari dell’ospedale San Paolo

loading...

Napoli, 11 Ottobre –“Il raccapricciante episodio delle formiche che ricoprivano il corpo di una degente in una corsia dell’ospedale San Paolo di Fuorigrotta hanno fatto il giro del mondo e per questa indecenza qualcuno deve pagare. Denunciammo con forza questa orribile pagina della sanità campana e oggi, dopo tre anni, stanno venendo fuori particolari sempre più inquietanti che stanno confermando quanto avevamo denunciato. La Procura di Napoli ha iscritto nel registro degli indagati, negli ultimi giorni, 17 persone tra manager e sanitari dell’ospedale San Paolo di Napoli per falso e omissioni di atti d’ufficio nell’ambito dell’inchiesta per le formiche trovate nel letto di un paziente. Sono finiti sotto la lette d’ingrandimento della giustizia anche due ex dirigenti dell’Asl Napoli 1, ufficio economato.

Sono accusati di peculato. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, la sporcizia e le scarse condizioni igieniche accertate, non corrispondevano alla documentazione che invece attestava l’esecuzione di lavori di pulizia. Sarebbero stati firmati ordini di pagamento in favore della ditta che si era aggiudicata l’appalto per le pulizie senza verificare se c’erano condizioni per dare mandato. Nel 2018 la ditta che aveva vinto la gare per le pulizie ebbe anche l’interdittiva antimafia. Ora ci auguriamo che tutti coloro che hanno permesso a ditte di pulizia di lavorare in questo modo, di portare nel degrado un luogo che dovrebbe essere immacolato, senza controllare la qualità del servizio, paghino le loro colpe con pene esemplar. In Sanità va fatta piazza pulita, occorre epurare il comparto dalle mele marce”. Lo ha detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde che denunciò per primo quello scandaloso episodio.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.