Politica

FONDI UE, Di Scala (FI): “Superfluo De Vincenti? Valuterà anche l’Olaf”

Napoli, 9 Maggio – “Definire superfluo, come fa il governatore De Luca, l’allarme del ministro De Vincenti che conosce a fondo la qualità e il livello di spesa dei fondi europei in Campania è sorprendente: denota infatti un deprecabile scarso senso delle istituzioni senza peraltro spostare di una virgola le ragioni della dura reprimenda”.

Lo afferma la Consigliera regionale campana di Forza Italia, Presidente della Commissione Sburocratizzazione, Maria Grazia Di Scala.

“Gli sforzi di cui parla De Luca – spiega l’esponente azzurra – li conosciamo a fondo perché al centro dell’attività ispettiva della nostra commissione e non ci convincono: non ci convince l’affidamento smodato di centinaia di milioni di euro alle Partecipate, quasi a voler promuovere un’accelerazione della spesa tutta interna finendo comunque per penalizzare le esigenze di sviluppo degli enti locali e dei territori”.

“Né convincono anche noi l’opportunità e la congruità degli stanziamenti ed in più anche le procedure e la scarsa trasparenza nella gestione degli stessi”, sottolinea Di Scala rendendo noto che dopo le segnalazioni all’Anac e alla Corte dei Conti ha trasmesso una corposa informativa a diverse Autorità nazionali ed europee a partire dal Dipartimento per le Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei ministri per finire all’Olaf, l’Ufficio Europeo per la lotta antifrode.

 


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa