Politica

Fonderie Pisano, M5S: Bene sospensione ma lo stabilimento va de localizzato

 Napoli –  “La nuova sospensione della Regione Campania dell’autorizzazione integrata ambientale delle Fonderie Pisano di Salerno è un segnale importante per avviare una inversione di tendenza e rispondere agli ultimi rilievi dell’Arpac. Non basta però. L’impianto dev’essere delocalizzato perché non è compatibile con una zona così densamente abitata”. Lo dice il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Michele Cammarano che aggiunge “I controlli sono fondamentali per accertare se vi siano stati sversamenti di rifiuti nell’area circostante lo stabilimento e nel fiume Irno – continua – e quindi la tutela della salute dei residenti e lavoratori”.  “Le iniziative del Movimento 5 Stelle in Consiglio regionale sono state finalizzate sempre e solo – aggiunge – per chiedere chiarezza sull’emergenza ambientale e sanitaria a tutela dei residenti e degli stessi lavoratori”. “La Regione Campania – conclude Cammarano – a distanza di tempo comincia a dare segnali sulla vicenda Fonderie Pisano e questo è un fatto positivo”.


Caro lettore, SciscianoNotizie.it non ha mai ricevuto contributi statali e provvede alle sue spese autofinanziandosi attraverso sottoscrizioni volontarie. La redazione lavora senza sosta, giorno e notte, per fornire aggiornamenti precisi ed affidabili sulle notizie del territorio. Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se ci leggi tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Grazie!

SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa