Attualita'

Far West at Home

loading...

Pozzuoli, 25 Settembre – È trascorso più di un anno dal dì in cui il noto attore, nonché nuotatore e pallanuotista, Carlo Pedersoli -alias Bud Spencer- è nato al Cielo; eppure resta sempre vivo in me il ricordo delle sere in cui il mio defunto padre ed io, assisi sul divano del salone della nostra casa di Pozzuoli, guardavamo appassionatamente i film western in cui il suddetto recitava insieme con Terence Hill (all’anagrafe Mario Girotti), suo storico amico oltreché collega non meno illustre.

 

Iersera, dopo aver terminato di stendere alcune pagine della mia dissertazione di laurea, ho dedicato come mio solito una mezz’oretta alla lettura della versione online dei principali quotidiani nazionali, soffermandomi particolarmente su quanto riportato dall’edizione Napoletana de “La Repubblica”. Erano circa le venti e quindici quando, nello “sfogliare” il giornale, son venuto a conoscenza di un episodio di violenza, verificatosi qualche ora prima a pochi chilometri da casa mia, precisamente nella località Puteolana denominata La Schiana: i congiunti di un uomo deceduto al pronto soccorso dell’ospedale ivi situato hanno aggredito in maniera selvaggia i membri del personale sanitario che vi prestava servizio (per la precisione quattro infermieri ed un medico) nonché un addetto alla sicurezza, tempestivamente intervenuto a dare man forte ai sanitari; stando a quanto riportato dai media, gli aggressori si sarebbero poi dileguati per sfuggire ai Carabinieri che nel frattempo erano accorsi sul posto, uno dei quali avrebbe subito lesioni al volto ad opera di uno dei fuggiaschi. Non è la prima volta che i membri dello staff del pronto soccorso del principale nosocomio dell’Area Flegrea sono soggetti a violenza e minacce ad opera di parenti insoddisfatti del loro operato: dopo l’episodio di ieri pomeriggio, una delegazione di infermieri ha dichiarato alla stampa di non riuscire più a svolgere il proprio lavoro con tranquillità per via delle continue aggressioni, vuoi verbali vuoi materiali.

 

Il mese di settembre si è rivelato più tragico del previsto per la città in cui vivo sin dall’infanzia, giacché la stessa è stata più volte teatro di eventi non certo piacevoli: si pensi all’ennesima rapina ai danni della tabaccheria “Marra”- sita in via Sotto il Monte- ed a quella occorsa al supermercato Conad di Corso Terracciano, i cui clienti son stati tenuti in ostaggio dai banditi, nonché alla sparatoria che undici giorni or sono ha seminato il panico nel quartiere periferico di Monteruscello, all’altezza di via Giovanni Verga.

 

Ma la colpa di quanto accaduto a chi va attribuita? Son convinto che molti Cittadini se la siano già presa con le Istituzioni, indiscusso capro espiatorio in situazioni del genere; ma la mia opinione al riguardo è decisamente discorde: anche se non ce ne rendiamo conto, non di rado gli stessi abitanti di un determinato quartiere (oltre alle persone che si trovano a passare di là) si dimostrano indifferenti di fronte ad avvenimenti del genere, adducendo a pretesto il loro desiderio di vivere in tranquillità. Male, molto male!

 

Invito tutti i Cittadini a segnalare alle Forze dell’Ordine ogni comportamento a loro avviso sospetto, se possibile riprendendo la scena con il proprio smartphone. Quel west (It.: ovest) che a detta di molti è far (It.: lontano) è in realtà vicinissimo, se si considera che Pozzuoli è sita sulla costa occidentale del Sud Italia: in uno stato democratico (e specialmente a Pozzuoli, chiamata dai Greci Dikearchìa -città ove regna la giustizia- e modello indiscusso di cristianità sin dal dì in cui i Santi Paolo e Luca vi approdarono) non deve assolutamente valere la cosiddetta “legge del più forte”, ma va promossa la collaborazione tra i Cittadini e le Istituzioni. Stando a un noto detto….è l’unione a far la forza!

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.