Comuni

ERCOLANO, l’associazione irpina PABULUM con AGROCEPI ED UNCI AGROALIMENTARE: dalle filiere ai distretti del cibo per il made in Italy

loading...

Ercolano, 2 Maggio – Visto il successo del convegno sulle filiere e i distretti del cibo per il Made in Italy, tenutosi a Matera, organizzato da Agrocepi e UNCI Agroalimentare, a chiusura dello stesso nacque una proposta, condivisa dai presenti. Far diventare il convegno itinerante e conferire allo stesso un più ampio respiro. Il progetto pluriregionale denominato EAT VESUVIO esordirà a Ercolano e coinvolgerà i distretti turistici ed enogastronomici di Campania, Basilicata, Puglia e Calabria. La volontà di fare squadra è nata dall’esigenza di mettere in pratica gli obiettivi, con l’unione d’intenti e di risorse.

Il nostro anno del cibo non si esaurisce nel 2018. Continuerà la valorizzazione dei riconoscimenti Unesco legati al cibo e in particolare alla Dieta Mediterranea, ma anche la promozione, in termini turistici, dei paesaggi rurali storici, al fine di coinvolgere e sviluppare le filiere produttive che consentano alle nostre imprese, in particolar modo delle quattro regioni coinvolte, di essere più competitive e al contempo salvaguardare il nostro territorio e le attività a esso legate. Valorizzare le eccellenze affinché vengano sempre più apprezzate in tutto il mondo per la loro tipicità, genuinità e freschezza. L’obiettivo del convegno è anche quello di promuovere l’intreccio tra storia, cultura, cibo e territorio, che rappresentano i migliori attrattori culturali del nostro Paese.

 Sarà proprio questa sinergia il tema di discussione tra i relatori che, non si limiteranno a porre l’attenzione sulle questioni ma elaboreranno soluzioni d’intervento e modus operandi. L’evento non potrà che svolgersi su uno dei più caratteristici belvedere di Ercolano, la terrazza dello storico ristorante “Gianni al Vesuvio” che proprio in quei giorni festeggerà il 50° anniversario di attività e che offrirà ai partecipanti, una degustazione delle tipicità vesuviane preparate con i prodotti delle aziende presenti.

 

 

 

CONVEGNO

DALLE FILIERE AI DISTRETTI DEL CIBO PER IL MADE IN ITALY

5 maggio 2018 alle ore 10.30 – Terrazza “Gianni al Vesuvio” – Ercolano (NA)

PROGRAMMA

INTRODUCE E MODERA

Ciro Iengo, Presidente Eat Vesuvio

DANNO IL BENVENUTO

Ciro Buonajuto, Sindaco di Ercolano

Agostino Casillo, Presidente Parco Nazionale del Vesuvio

SALUTI

Antonio Limone, Direttore Generale Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno

INTERVENGONO

Corrado Martinangelo, Presidente Nazionale Agrocepi

Gennaro Scognamiglio, Presidente UNCI Agroalimentare

Serena Maggiulli, Responsabile Città del Gusto – Gambero Rosso

Laura Mongiello, Presidente Ordine dei Tecnologi Alimentari Basilicata e Calabria

Salvatore Velotto, Presidente Ordine dei Tecnologi Alimentari Campania e Lazio

Matteo Milanese, Presidente Ordine dei Tecnologi Alimentari Puglia

Katya Tarantino, Biologa Nutrizionista e Presidente Associazione Pabulum

Valeria Romanelli, Presidente Associazione Terre del Sud

Vincenzo Marrazzo, Presidente Distretti Turistici Campania

Enzo Coccia, Membro della Commissione Cibo Italiano nel Mondo 2018

CONCLUSIONI

“Rappresentante del MIPAAF”

Nicola Marrazzo, Presidente Commissione Turismo Cultura Regione Campania

Franco Alfieri, Capo Segreteria Presidente Regione Campania

Sono stati invitati i Sindaci di Matera, Riace e Andria.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.