Attualita'

Emergenza Roghi, appello ai sindaci della Terra dei Fuochi

Napoli, 26 Luglio – L’emergenza nell’area tra le province di Caserta e Napoli dove l’inquinamento, i roghi dei rifiuti e le morti collegate continuano imperterriti e incessanti. In poco più di 2 settimane abbiamo assistito e subito passivamente ben due spaventosi roghi tossici, San Vitaliano e Pascarola, nel più totale e assordante silenzio di chi dovrebbe, invece, tutelare e garantire la salute di tutti noi cittadini.

Non so più cosa pensare, immaginare e soprattutto sperare….NON SE NE PUÒ PIÙ! Mi sento un cittadino di serie C, che lotta per sopravvivere nella “terra di nessuno” ove tutto è permesso, tutto è fuori controllo, dove nessuno paga e tutto accade nella più sconvolgente, ormai, “normalità” e rassegnazione. Migliaia di cittadini completamente abbandonati al nostro triste e doloroso destino, una lenta e mortificante agonia di un popolo in ginocchio e impotente.

Puntualmente, ad ogni rogo tossico scattano le ordinanze dei sindaci atte a tapparci in casa come topi da fogna….l’ARPAC prova a rassicurarci con dati, quanto meno, discutibili…e poi ci si da appuntamento al prossimo incendio doloso. Nel contempo, mi chiedo e vi chiedo, tutta la diossina sprigionata che fine farà, e quando le PM 2, 5 o 10,che siano ricadranno al suolo, ad incendio spento, “concimando” la nostra Campania In-Felix, penetrando nel nostro organismo attraverso le vie respiratorie, chi ne risponderà, chi pagherà il prezzo più alto, chi rischierà di sviluppare un brutto male?

E allora BASTA…ci state ammazzando dentro e fuori!! Non si può più restare a guardare impassibili e impotenti allo stupro della nostra terra, alla distruzione del futuro dei nostri figli…bisogna assolutamente fare qualcosa. Il mio appello lo rivolgo a tutti i sindaci della Terra dei Fuochi, che da soli nulla possono o quasi, vittime anche loro di un sistema collaudato di malaffare, traffico illecito dei rifiuti, malavita e politica: consegnate le fasce tricolore nelle mani del Presidente della Regione Campania quale tramite del Ministro dell’ambiente, o a chi di dovere, e investite loro delle proprie responsabilità.

 

#NonCapiscoNullaDiNulla

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



Scisciano Notizie crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, Scisciano Notizie correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online e Scisciano Notizie ritiene che l'accuratezza sia ugualmente essenziale; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected]

Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa