Economia - Finanza

Economia, De Lise (commercialisti): “Un patto sociale per un fisco giusto ed equo”

loading...

Napoli, 12 Febbraio – “Un patto sociale tra istituzioni, professionisti e Agenzia delle Entrate per un fisco più giusto ed equo. Ne avvertiamo il bisogno in questo momento di rinnovamento politico. Tutti devono dare un contributo per la ripartenza del Paese e noi giovani commercialisti vogliamo porci come interlocutori privilegiati. Il 2021 sarà un anno decisivo per il futuro del Paese”. Lo ha detto Matteo De Lise, presidente dell’Unione nazionale giovani dottori commercialisti ed esperti contabili, aprendo il webinar “Fiscalweb Unione provvedimenti normativi di fine 2020”.

“Dal punto di vista della professione, credo che il futuro sia nelle specializzazioni. Riteniamo che possano rappresentare un’opportunità per tutti i giovani, d’altronde il nostro lavoro – che è in continua evoluzione – sta andando in quella direzione. Ma ai nostri interlocutori, governo e AdE, chiediamo che le specializzazioni non diventino una barriera all’accesso dei giovani alla professione”.

Ernesto Maria Ruffini, direttore Agenzia delle Entrate, ha sottolineato: “Siamo aperti a offrire chiarimenti a tutti, specie in questa fase particolare. Continuiamo con l’elaborazione delle risposte, cerchiamo di stare al passo con le sollecitazioni che arrivano dal legislatore e anche dai commercialisti, figure molto importanti. L’Agenzia delle Entrate è pienamente disponibile a essere interlocutrice privilegiata dei professionisti”.

Per Donatella Conzatti, segretario della V Commissione permanente (Bilancio) al Senato: “In Italia stiamo affrontando grandi emergenze: quella sanitaria, innanzitutto. E poi quella economica, settore nel quale oggi il Paese non brilla. Ci attende una grandissima sfida, il Recovery fund, e occorre farsi trovare pronti. E poi la formazione: scuola, ma non solo. Penso soprattutto alle professioni e all’inserimento nel mondo del lavoro. Il giudizio del 2020, pur essendo stata in maggioranza, non è positivo. C’è stato qualcosa di buono, ma tutta la politica è stata costellata dal tamponamento dell’emergenza con uno sguardo nel breve termine”. 

Andrea De Bertoldi, segretario Commissione Finanze e Tesoro e coordinatore Consulta dei Parlamentari Commercialisti, evidenzia: “Viviamo una fase storica tra le più difficili non solo da un punto di vista congiunturale, ma anche per ciò che riguarda la considerazione delle nostre categorie nell’ambito delle istituzioni, troppo bassa. Lo dimostra il fatto che il presidente incaricato Draghi ha incontrato tutte le parti sociali fuorché i professionisti, che rappresentano due milioni di italiani”.

Secondo Massimo Bitonci, componente VI Commissione (Finanze) Camera dei Deputati, “il governo ha un compito gravoso davanti a sé, quello di affrontare il tema della riforma fiscale e della burocrazia. I numeri dimostrano che con una riforma a basso costo che mira a diminuire l’impatto della burocrazia, la ripresa economica potrebbe essere rapidissima. Si tratta di passi in avanti che l’Italia dovrà fare, soprattutto nell’ottica di rilancio dell’economia nazionale”.

Al webinar hanno preso parte anche Francesco Puccio, presidente Fondazione Centro Studi Ungdcec, Sergio Cristallo, direttore Centrale Coordinamento Generale Agenzia delle Entrate; Maria Pia Nucera, presidente Adc; Emanuele Serina, segretario Ungdcec; Leonardo Nesa e Francesco Savio, consiglieri Ungdcec; Massimiliano Dell’Unto, Sebastiano ZanetteAmedeo Di Pretoro, consiglieri Fondazione Centro Studi Ungdcec; Roberto Gennari, proboviro Ungdcec.

Scisciano Notizie è orgoglioso di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. Per questo chiediamo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro. Sostienici con una donazione. Grazie.
 
SciscianoNotizie.it crede nella trasparenza e nell'onestà. Pertanto, correggerà prontamente gli errori. La pienezza e la freschezza delle informazioni rappresentano due valori inevitabili nel mondo del giornalismo online; garantiamo l'opportunità di apportare correzioni ed eliminare foto quando necessario. Scrivete a [email protected] . Questo articolo è stato verificato dall'autore attraverso fatti circostanziati, testate giornalistiche e lanci di Agenzie di Stampa.